Magazine Cucina

da ansa.it 22-01-2013

Da Alessandratioli
da ansa.it 22-01-2013

Da chef Emilia Romagna invito a riscoprire ristoranti colpiti dal sisma


Una delle proposte di alta cucina a firma Massimo Bottura

Una delle proposte di alta cucina a firma Massimo Bottura

E' 'Ristoranti aperti', per tornare a normalita'


  - BOLOGNA - Dopo una fase uno, quella dell'emergenza e della solidarieta' post sisma, parte oggi la fase
due, quella per il ritorno alla normalita' nel mondo della gastronomia e della ristorazione di qualita' emiliano-romagnola.
E' 'Ristoranti Aperti', iniziativa dell'associazione 'Cheftochef': un invito, lanciato tra gli altri da Massimo Bottura, uno dei membri piu' celebri di questo club che raccoglie i ristoratori stellati della regione, a visitare uno degli oltre trenta ristoranti e produttori colpiti.
''In queste situazioni - ha detto Bottura durante la conferenza stampa di presentazione nel ristorante Leoni di Bologna - siamo tutti uguali, dobbiamo metterci a disposizione gli uni degli altri. E' questo che ha fatto grande l'Emilia. Se l'associazione 'Cheftochef' esiste e' per questo. Aiutare chi ha bisogno quando ha bisogno valorizzando quello che e' radicato nel nostro territorio, dal distretto del pesce in Romagna ai salumi piacentini''.
Da oggi al 20 maggio - data della prima scossa - i ristoranti hanno predisposto menu che accoglieranno i clienti con creazioni fatte appunto con le eccellenze del territorio, i cui produttori sono stati a loro volta colpiti dal sisma. Poi, tra il 20 e il 29 maggio - giorno della seconda scossa - sara' il tempo degli eventi speciali. ''L'alta cucina che si mette a servizio della terra bassa, un suggello straordinario'', l'ha definito l'assessore regionale all'Agricoltura, Tiberio Rabboni, tra i partner dell'iniziativa.
''Vi invitiamo a venire - ha detto Alessio Malaguti, della 'Trattoria la Rosa dal 1908' di Sant'Agostino - almeno una volta nei ristoranti colpiti. Dove c'e' accoglienza, c'e' voglia di ricostruire''.
(ANSA)

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Magazines