Magazine Cultura

Da CICLOTIMIE di Fiorella D’Errico

Da Viadellebelledonne
Da CICLOTIMIE di Fiorella D’Errico

La liberté guidant le peuple©Gerard Rancinan

Ho una casa in affitto
alla sabbia.
Tutto intorno scava il mare
i muri stanno su per un miracolo
affine alla sindone
- scompaiono, riappaiono-
devi crederci di trovarli ancora
quando si torna
e, persino, li desideri.

*

Qui, con i miei quattro libri
e nessun gatto da lisciargli il pelo
vivo di viaggi rapidi
per le dimenticanze.
Un po’ di sangue tiepido
dai cavi sotterranei, in diretta
sullo schermo piccolo
me lo bevo tutto
e parto, ritorno.

*

Sono nata in ritardo per il ‘68.
Non avevo mani grandi per un mitra.

A noi hanno dato il panino
nello zainetto invicta
il pub e la musica così alta
che si sta zitti, poi.

Eravamo stormi di sbandati
convinti d’esser liberi
ma quanto il prezzo
se anche adesso è un’eterna adolescenza
senza nido.

*

Sono un uomo

quando guardo i ragazzi giovani e
desidero il passato.
Alle donne non sarebbe permesso, almeno
quelle opache
come me,
ché le altre sui giornali
fanno di tutto.

Chissà se anch’io potrei osare un figlio
a quarant’anni
con un cubano vigoroso.

*

Per gli occhi chiusi
nulla si consuma al lungo inverno.
Lasciamo che il ricordo non sia un nome
e che svanisca al buio, come è nascosta la radice
all’albero.
Finché il gancio non richiama il piede indietro
questo si convince d’esser libero, e le mani
ancora sognano raccolta.

nei campi la donna ricopre i seni
con un mare di steli. ci sono frutti nei bacili.

Che mai si sfaldi
il sonno dei vestiti a lutto.



Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Libri da lasciar perdere!

    Libri lasciar perdere!

    Di solito posto qui sul blog le recensioni delle mie letture, ma sappiate che non faccio le recensioni a tutto ciò che leggo. Ci sono libri di cui potrei parlar... Leggere il seguito

    Da  Jolanda
    CULTURA, LIBRI
  • 33. Biglietti da visita

    Biglietti visita

    da qui Leopoldo ha molte cose a cui pensare: è giusto che ci siano delle regole per la stesura di un romanzo o di un racconto? In caso affermativo, chi può... Leggere il seguito

    Da  Fabry2010
    CULTURA, RACCONTI
  • La sostanza di Rigoni Fiorella

    sostanza Rigoni Fiorella

    La cosa che conta di più è proprio quella che manca la sostanza, mentre l’aspetto è effimero solo un bel involucro che a poco serve se dentro non cela proprio u... Leggere il seguito

    Da  Parolesemplici
    POESIE, TALENTI
  • Faccia da Munch

    Faccia Munch

    Scatta l’Halloween week su Pensieri Cannibali, con recensioni di film horror e racconti dedicati alla festa più spaventosa dell’anno. Leggere il seguito

    Da  Cannibal Kid
    CINEMA, CULTURA, HORROR
  • C'è poco da cantare

    L'arcivescovo emerito di Bologna, il cardinal Giacomo Biffi, ha scritto oggi sulle pagine di Avvenire questo interessante articolo. Commentiamone alcuni passi. Leggere il seguito

    Da  Lucas
    CULTURA, SOCIETÀ
  • Roba da donne

    Roba donne

    Il libro si intitola “Roba da donne”, la curatrice Silvia Camilotti per le edizioni Compagnia delle lettere. Per la verità all’inizio mi ha attratto la... Leggere il seguito

    Da  Viadellebelledonne
    CULTURA, LIBRI, PER LEI
  • Cibi da mar

    Cibi

    Se prendiamo alla lettera le lamentele dei passeggeri delle navi veneziane, ci facciamo l'idea che le cose commestibili a bordo fossero ben poche, in realtà... Leggere il seguito

    Da  Walter_fano
    CULTURA, ITALIA, VIAGGI