Magazine Cucina

Daikon in insalata

Da Jo
Daikon in insalataSiete crudisti? vegetariani o salutisti convinti? apprezzate la cucina orientale?
Il daikon è il vegetale che fa per voi. Letteralmente, daikon vuole dire grande radice, i francesi chiamano radis, ossia radici, i rapanelli. Il daikon è una grossa radice con buccia sottile color bianco crema e interno candido dal sapore molto simile al rapanello. Si gusta al meglio crudo, affettato sottilmente o grattugiato.
Il condimento è a vostra discrezione, io ho mescolato sapori orientali come salsa di soia e sweet chili,
con uno spruzzo di aceto di melagrana, specialità turca e del buon olio extravergine italiano. E un po' di sale ovviamente, in fiocchi. Qualche fogliolina di menta fresca per spruzzare di colore il candore della radice.
Rimane ben croccante sotto i denti anche servito dopo un'oretta che è stato condito. Ha un gusto fresco e un sapore alternativo, se siete golosi di rapanelli adottatelo. Adesso è facilmente reperibile in tutti i supermercati, 600 g servono almeno 4 commensali, lo scarto è irrisorio e ha un costo basso.
Un saluto da Verona, siamo a Vinitaly a studiare e perfezionarci un po'.
-ricetta-
1 radice di daikon
un mazzettino di foglie di menta
2 cucchiai di salsa di soia
2 cucchiai di sweet chili
2 cucchiai di olio evo
1 cucchiaio di aceto di melagrana
sale in fiocchi
Daikon in insalataLavo, asciugo e sbuccio la radice di daikon, la divido in pezzi e la grattugio col disco a fori grossi.
Raccolgo tutto in una terrina e condisco con soia, chili, aceto, olio e sale.
Trito la menta e l'aggiungo, poi mescolo e lascio riposare per almeno 15' prima di servire.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Dossier Paperblog

Magazines