Magazine

Dalla Russia con odio. Voina arriva a Barcellona.

Creato il 09 febbraio 2012 da Barcellonando
Oggi inaugura uno dei festival più importanti dell'anno, The Influencers, festival di arte non convenzionale, guerrilla della comunicazione e entertaining radicale. Il piatto forte sarà vedere da vicino gli ospiti rappresentanti di Voina, il gruppo di arte radicale più spettacolare del pianeta. Voina (guerra, in russo) è un collettivo rivoluzionario di artisti che dal 2006 si scaglia a mani nude contro il nemico, ossia la polizia, i servizi segreti, la corruzione e la censura russa, compiendo una serie di azioni fulminanti, iper-provocatorie ed estremamente rischiose, non tanto per la loro salute quanto per la loro stessa libertà. Quasi tutti i membri del gruppo, infatti, sono stati più volte incarcerati per incitazione all'odio verso la polizia e svariati altri capi d'accusa. Potete conoscere Voina e la lista completa delle loro azioni, alcune di esse estremamente creative ed esilaranti, qui e qui il loro presente giudiziario e le loro biffe mica da ridere. Condivido questi video su uno degli ultimi capolavori del gruppo, un'azione di "vandalismo" su un ponte levatoio nel centro di San Pietroburgo. I nostri sono riusciti in pochi minuti a dipingere un cazzo lungo tutta una rampa. All'alzarsi, il pene gigante è perfettamente visibile da lontano, ma soprattutto dalle finestre del vicino edificio del FSB (ex KGB). Messi in carcere anche questa volta, sono stati liberati sotto cauzione, pagata nientemeno che da Banksy, e questo "atto vandalico" ha poi anche vinto il premio d'arte Innovation Awards 2010.


Consulta qui il resto della programmazione di The Influencers 2012. L'ingresso per tutti gli incontri del Festival è gratuito.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Dossier Paperblog