Magazine Cucina

Daniela a pranzo da Tenmaya

Da Sadica @sadicamente
Daniela a pranzo da TenmayaCiao a tutti e grazie per l'interessamento che dimostrate per le "avventure culinarie"di questo blog.
Questa volta vi voglio parlare di un ristorante giapponese di Roma,dove mi sono recata a pranzo con degli amici, i quali me ne avevano parlato più che bene.

Il locale in questione,si chiama Tenmaya, sito in Via Calpurnio Fiamma, n.47/49 (fermata metro Lucio Sestio o Giulio Agricola), non proprio dietro l'angoloper mema fortunatamente c'è la metropolitana che permette di raggiungere velocemente la zona.

E' fino ad ora l'unico ristorante della città dove ho potuto assaggiare i Nikuman (quelli nella foto in basso a sinistra, sotto gli Onigiri), piatto che pensavo che avrei potuto mangiare solo andando in Cina.

Confesso che, nella mia fantasia, il nikuman me lo immaginavo come una sorta di raviolo al vapore di dimensioni giganti, mentte invece è pane di Riso, ripieno di carne e verdure.

Se avete mai mangiato il pane cinese, versione cotta al vaporenon frittto, avete gia una idea di come siano i Nikuman.

Daniela a pranzo da TenmayaIl locale non è enormema è molto carino, solo che se decidete di sedervi nella sala coi tavolini bassi, sappiate che si paga un 10% in più. E' specificato sul menù.
Io ho mangiato dell'ottimo Sake Maki e del
Tempura Maki,con gambero fritto. A me piace da morire il Salmone, quindi prediligo il sushi con questo tipo di pesce, ma anche il tempura non è niente male.
Per chiudere il dolce Moji con ripieno di marmellata di fagioli rossi.
Gli Onigiri sono stati un extra che ho diviso con Serena, ma che devo confessare non mi han fatto particolarmnete impazzire, ne ho mangiati di migliori.
A proposito! Ringrazio Serena per le foto, visto che la scema qui che scrive, si era dimenticata la fotocamera a casa!
Daniela a pranzo da Tenmaya 
TENMAYAVia Calpurnio Fiamma, n.47/49, Tel. 06 76 59 44

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog