Magazine Attualità

Delitto Mollicone Impronte scagionano gli imputati Ricomincia l’inchiesta

Creato il 30 agosto 2012 da Yellowflate @yellowflate

Delitto Mollicone Impronte scagionano gli imputati Ricomincia l’inchiestaL’inchiesta sul giallo di Arce potrebbe ripartire da zero.

>

>

Le nuove tracce di dna e le impronte trovate su nastro adesivo e vestiti della vittima  Serena Mollicone, la ragazza di 18 anni di Arce, non corrisponderebbero a quelli degli indagati, che risulterebbero cosi’ scagionati.

Serena il 1 giugno del 2001 era stata uccisa in un bosco in località Anitrella. Il suo corpo era stato ritrovato con mani e piedi legati da nastro adesivo e l’autopsia aveva accertato che il decesso era avvenuto subito dopo la segnalazione della sua scomparsa. Per quel delitto dopo era stato arrestato Carmine Belli, carrozziere di 38 anni di Arce, assolto in primo, secondo e terzo grado.

Nel giugno dello scorso anno, poi, una nuova pista ha portato gli inquirenti a indagare sull’ex fidanzato di Serena, Michele Fioretti e sulla madre Rosina Partigianoni ma anche sull’ex maresciallo dei carabinieri Franco Mottola, sul figlio Marco e su un altro carabiniere, Francesco Suprano.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :