Magazine Media e Comunicazione

Diritti Tv Champions a Mediaset, Piersilvio Berlusconi: "Rotto monopolio multinazionale" (AdnKronos)

Creato il 12 febbraio 2014 da Nicoladki @NicolaRaiano
"L'acquisizione da parte nostra dei dei diritti tv della Champions league per il triennio 2015-2018 rompe un monopolio di una multinazionale non italiana". Pier Silvio Berlusconi, vicepresidente di Mediaset ha commentato così ai microfoni del Tg5 l'operazione conclusa ieri. "I monopoli fanno male al mercato - ha proseguito Piersilvio Berlusconi - in questo caso farebbero male alle società di calcio ed ai tifosi".
Per il vicepresidente di Mediaset, l'acquisizione dei diritti della Champions è una novità rilevante ed è una questione che ha a che fare con investimenti importanti ed è una sfida in cui c'entra il coraggio e una visione del futuro molto ottimistica. "Non è solo una questione sportiva - ha aggiunto - stiamo lavorando ad un progetto di sviluppo che porti le nostre attività di pay tv a crescere anche all'estero, soprattutto in Spagna, ed avere i diritti della Champions è un tassello per lo sviluppo".
Piersilvio Berlusconi ha ricordato che mentre "la tendenza di chi fa pay tv è mettere tutto a pagamento invece con Mediaset almeno una partita, la migliore per ogni turno di Champions league sarà visibile gratuitamente. Inoltre cambia la tecnologia, il digitale terrestre che ormai è presente in tutte le case, non ci sarà bisogno di nuovi strumenti e poi la convenienza dei prezzi a cui la Champions potrà essere acquistata perché - ha concluso - il fatto che non esista un monopolio ma una competizione fra aziende diverse di solito favorisce il cliente".


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog