Magazine Media e Comunicazione

Don Matteo da record, risultato più alto ultimi 10 anni

Creato il 11 aprile 2014 da Digitalsat

Don Matteo da record, risultato più alto ultimi 10 anniDon Matteo, il prete detective in bicicletta, non conosce rivali: la nona stagione si è conclusa ieri con un successo in costante crescita (quasi 8 milioni di media, con il secondo episodio ieri al 33.41%), tenendo il pubblico con il fiato sospeso con due puntate dal sapore vagamente hitchcockiano, tanto che la Lux Vide sta già lavorando alla decima stagione e Mario Ruggeri, writer di Terence Hill, si è già messo al lavoro per la scrittura dei nuovi capitoli.

Ad assicurarlo, interpellato dall'ANSA, il produttore Luca Bernabei che ieri ha visto le ultime due puntate insieme a tutto il cast:

«Nino Frassica aveva i lucciconi agli occhi. Eravamo tutti molto emozionati. Nino e Terence sono due antidivi, molto legati tra di loro: in questi anni è nata un'autentica amicizia tra loro due ma non solo, il clima è sempre stato rilassato e credo che questa sia una delle tante ragioni del successo di una serie i cui ascolti sono stati sempre in costante crescita. Poi, nelle ultime stagioni, credo abbia aiutato anche il fatto di aver arruolato registi giovani».

Anche l'ultima stagione, infatti, si è confermata uno degli appuntamenti più seguiti del piccolo schermo, raccogliendo complessivamente una media di 7,8 milioni di spettatori e del 29.3% di share:

«L'edizione di Don Matteo che si è conclusa ieri con uno straordinario successo di pubblico - ha fatto notare da parte sua il direttore di Rai Fiction Eleonora Andreatta - era la nona stagione di una serie che ha saputo costantemente innovare e rinnovarsi. È stato il risultato più alto degli ultimi dieci anni». «E - ha ricordato Andreatta - se più di uno spettatore su tre, nonostante la quantità di nuovi canali, il digitale terrestre, l'offerta pay, le partite, i new media, si ritrova su Rai1 a vedere l'ultima puntata di Don Matteo è perchè la fiction interpretata da Terence Hill, insieme a Frassica, Montedoro e tutto il cast, riesce a coinvolgere e unire tutti i pubblici».

Gli ascolti della serie tra i ragazzi (26% tra i ventenni), tra i laureati (25%), in regioni come la Lombardia (25%), al di là dell'affettuoso 42% dell'Umbria, «sono la prova - ha rilevato - della modernità di Don Matteo, una fiction che sa mescolare spiritualità e divertimento, detection e forti emozioni». Certo il finale di questa nona stagione lascia il pubblico con più di un quesito. Il capitano Tommasi (Simone Montedoro) ha rinunciato alla promozione a Roma, preferendo al trasferimento nella capitale i quotidiani battibecchi con il suocero, il maresciallo Cecchini, interpretato da Nino Frassica.

Il capitano, rimasto a Spoleto e ormai elaborato il lutto per la perdita della moglie Patrizia, cederà alla corte di una nuova donna? E che ne sarà della simpatica Natalina (Nathalie Guetta)? Addio Natalina, titolo dato all'ultimo episodio di questa serie, aveva fatto pensare al peggio, ma fortunatamente la perpetua di Don Matteo è riuscita a salvarsi da un avvelenamento. Sarà presente anche nel prossimo capitolo? Per rispondere a queste e a tante altre domande non resta che attendere i prossimi mesi, quando inizieranno a trapelare le prime indiscrezioni su trama e cast del decimo capitolo.

Don Matteo da record, risultato più alto ultimi 10 anni


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog