Magazine Cultura

Donne e Halacha (cont)

Da Piazzetta @blogsemiserio

carisima Avigail, come prima cosa sono daccordo con cio che scrivi, assolutamente e ti sei espressa molto bene e chiaramente; inoltre, vorrei ricordarti che tua mamma era la mia morà ;) e che mi conosce benissimo :) ; tuo fratello Menachem era in classe e piu tardi “home schooled” a casa nostra insieme a mia sorella e che per me, la famiglia Haddad ha fatto parte della mia vita da sempre!
Cosi come lubavitch: ho sempre visto la rebetzen Garelick essere molto aperta, attiva e da questo punto di vista ho imparato tanto da lei. I miei shiurim di taharat hamishpacha migliori erano con la Rebetzen Garelick, per la sua apertura mentale, comprensione e prospettiva femminile. Qualche anno fa, ricordo, la Rebetzen mi disse che il femminismo non ha fatto un piacere alle donne: aveva ragione perché adesso, ci siamo prese TUTTO sulle spalle! Ma una cosa che almeno abbiamo si raggiunto, é una certa libertà: di decidere per noi stesse, di fare cio che noi  riteniamo giusto senza essere veramente sotto il comando di qualcuno. É vero che le leggi della Torà sulle donne vanno viste in un certo contesto e che per quel periodo erano protettive per le donne ma oggi, purtroppo,  gli uomini sono usciti dal ruolo protettivo e rispettoso che dovrebbero avere verso le donne e tanti rabanim, che dovrebbero dare l’esempio, cercano in tutti i modi e disperatamente quasi di rimettere le donne “nella scatola”! Per paura di perdere il potere  le cose vengono sfruttate, interpretate male e gli uomini ne traggono vantaggio. Le hagunot di cui parlo io non sono solo quelle del cui marito si sono perse le tracce, che in ogni caso spiegabile o no é pur sempre una tragedia! Infatti, al tempo di yehoshua, gli uomini che uscivano in guerra dovevano dare alle mogli un get al tnai e se non tornavano, loro non erano agunot! Ma i casi ai quali mi riferisco io, sono quelle il cui marito detta legge e ricatta la moglie, esce senza pagare la ketuba e anzi, in tantissimi casi, é la moglie a dover pagare un prezzo salatissimo per potersi liberare. E le soluzioni a questo problema, piu che altro per prevenirlo, esistono e tutte nell’ambito della halacha ma tanti rabbini non sostengono questa soluzione perché toglie il “potere” dalle mani dell’uomo. In israele pero’, tante donne si sono apertamente ribellate e questa soluzione di prenup sta diventando uno standard in varie cerchie religiose mizrahi. La rabanit Neuwirth, della quale ti ho parlato, da regolarmente shiurim nel shul: bellissimi, profondissimi e con una estrema conoscenza in materia e regolarmente vengono anche uomini a sentirla! Tu per esempio, eri convinta che la halacha non permetteva una cosa simile e, come vedi, non é cosi !! (grazie Menachem ;) ) Il punto di questo dibattito é che per secoli, hanno cercato di sopprimerci (noi donne), farci credere che tante cose che in realtà possiamo fare, sono a noi escluse. Tante donne di bene barak e mea shearim, williamsburg (avete letto il libro “unorthodox”?) vengono sfruttate e abusate e non hanno uno straccio di conoscenza, sicurezza, appoggio perché quelle società appoggiano l’uomo apriori. Ed é ora che le cose cambino perché la nostra società cosi come é si sta sfasciando.
Dunque, se qualcosa mi interessa e penso sia utile, mi informo e se é permesso dl punto di vista halacha, do avanti questa informazione: la scelta di fare o non fare é a discrezione di tutte ma, almeno, la scelta é stata fatta consapevolmente e non per ignoranza o con la coscienza sporca. Regolarmente ultimamente escono dei psak che rendono sempre meno desiderabile la donna, come tu Avigail hai ben descritto e noi, come donne, abbiamo il diritto di sentirci attraenti, desiderabili senza entrare nella volgarità e restando nei limiti della decenza ma non sta solo a noi donne: é anche il compito di un uomo, di incanalare i suoi pensieri ed istinti nel limite della normalità! Vedere una dona vestita bene con un bel paio di scarpe con i tacchi deve provocare ammirazione e, un uomo che non é il marito, deve imparare a fermarsi li….é difficile, é vero ma il comandamento dice che un uomo non deve desiderare la donna d’altri, non che la donna non deve essere desiderabile. I limiti comprensibili vanno messi da entrambe le parti. É un compito difficilissimo, ne sono cosciente e forse io non vivro’ abbastanza a lungo per trarne tutti i frutti ma i miei figli e nipoti spero di si ed é per questo che io mi batto.


Filed under: Ebraismo, Israele, Religione Tagged: donne e halacha, donne e religione, femminismo e halacha

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Donne nella Storia

    Donne nella Storia

    Dr Lucy Worsley ©Dr Lucy Worsley 2012 Si è già parlato in questo blog di storiche in tv, nello specifico, l’anno scorso, avevamo dedicato un post alla... Leggere il seguito

    Da  Se4
    CULTURA, ITALIANI NEL MONDO, VIAGGI
  • Donne e Halacha

    La discussione sulla Megilà letta da donne e per donne, ha scatenato mezzo putiferio con due campi ben distinti, vorrei percio’ precisare e far notare un paio d... Leggere il seguito

    Da  Piazzetta
    CULTURA, ITALIANI NEL MONDO
  • La lotta delle donne

    lotta delle donne

    ANGELI D'ACCIAIO Trama Film: Il film narra la lotta determinata di Alicia Paul, storica femminista, una delle prime suffragette che ai primi del 1900 si battè... Leggere il seguito

    Da  Galadriel
    DIARIO PERSONALE, POESIE, RACCONTI, TALENTI
  • Su uomini e donne.

    A voi uomini non piacciono le donne che vi stressano.Quelle che ci uscite una sera e dopo dieci minuti vi arriva il messaggio su quanto siano state bene e non... Leggere il seguito

    Da  Oliviabluebell
    DIARIO PERSONALE, TALENTI
  • Donne.

    Donne.

    “Le donne hanno molte, troppe, qualità che l’uomo non possiede innate e, di queste, quelle che le fanno uniche, sono l’immenso amore che hanno dentro e il non... Leggere il seguito

    Da  Eloisiaspan
    DIARIO PERSONALE, TALENTI
  • Donne e Halacha: il dibattito continua

    L’articolo della nostra nuova collabroratrice a La Piazzetta Italiana, ha suscitato un acceso dibattito su vari forum online. Pubblichiamo una delle principali... Leggere il seguito

    Da  Piazzetta
    CULTURA, ITALIANI NEL MONDO
  • Donne e Halacha

    Donne Halacha

    Su un forum di Ebraismo dedicato alle donne, ho pubblicato un link ad un nuovo gruppo di Rabbini e donne studiose, Beit Hillel, che rispondono a domande di... Leggere il seguito

    Da  Piazzetta
    CULTURA, ITALIANI NEL MONDO