Magazine Ecologia e Ambiente

è nato GreenBiz. Non lo conosci??? ora puoi rimediare

Creato il 20 giugno 2010 da Minimoimpatto

Con una decina di giorni di ritardo ma anche noi riportiamo la notizia! è nato GreenBiz! Cosa è? Eccovi qualche news dal loro comunicato di avvio!

Nasce GreenBiz.it, il primo portale italiano per le aziende “verdi”

E’ online GreenBiz.it (www.greenbiz.it) il primo portale in Italia interamente dedicato al Green Business e alle aziende che operano, investono o semplicemente provano ad avvicinarsi alle opportunità offerte dalla cosiddetta green economy.

L’urgenza di far fronte ai cambiamenti climatici e alla dipendenza dalle fonti fossili, consumatori sempre più attenti e consapevoli e lo sviluppo di tecnologie in grado di ridurre l’impatto sul Pianeta, ma anche le risorse impiegate e di conseguenza i costi, stanno portando sempre più aziende a orientare il proprio business verso scelte “verdi”.

GreenBiz.it si pone allora come lo strumento informativo indispensabile per piccole, medie e grandi aziende che vogliano intraprendere la via dello sviluppo sostenibile. Raggiungibile all’indirizzowww.greenbiz.it, il portale si rivolge a manager, imprenditori, comunicatori o liberi professionisti che ambiscono a fare green Business.

Suddiviso in sezioni che ricalcano le varie divisioni aziendali, GreenBizintende fornire tutte le informazioni necessarie per diminuire l’impatto ambientale della propria azienda: dal panorama generale, nazionale e internazionale, in cui l’impresa si colloca, al quadro normativo a cui fare riferimento per centrare il bersaglio dell’eco-sostenibilità. Dal marketing (prodotti, pubblicità, CSR, packaging e merchandising) chiaramente all’insegna del verde, ai trend finanziari o gli incentivi per investire in modo “eco”. Tutto questo stando però sempre attenti a non cadere nella trappola del greenwashing.

Ampia parte è  dedicata all’efficienza, che viene declinata in tutte le sue sfaccettature: dalle energie alternative, al settore dell’acqua, dei rifiuti e del Green IT, oltre a tutto ciò che interessa chi vuole ottimizzare le risorse dell’ufficio, del punto vendita o cerca informazioni sulla conversione degli stabilimentiLogisticaflotte aziendali, ma anche green Jobsformazione, senza perdere di vista gli eventi e gli appuntamenti più importanti del settore.

Un sito specificatamente B2B che nasce e si affianca all’esperienza di greenMe.it (www.greenMe.it), il magazine di lifestyle ecologico, per offrire un informazione sempre più completa sul fronte della green economy declinata rispettivamente in ottica consumercorporate. Partendo dal know how del sito diventato il punto di riferimento del green e degli stili di vita ecosostenibili in Italia con oltre150.000 utenti unici e 380.000 pagine viste, GreenBiz.it ne ricalca la qualità dei contenuti e l’immediatezza della fruizione, adattando il linguaggio alle particolari esigenze business.

Precisopuntuale ed equilibrato GreenBiz.it offre informazioni e notizie sulle risorse, le opportunità e le strategie utili alle aziende, di tutte le dimensioni e i settori produttivi per aumentare il proprio volume di affari senza perdere di vista la sostenibilità ambientale, ma anche analisi approfonditefocus sulle esperienze più significative, le buone prassi e le case history più virtuose. Senza dimenticare di parlare anche alla e della Pubblica Amministrazione, l’azienda più grande d’Italia, in grado di porsi come primo esempio e motore di quella che a molti piace chiamare Green Revolution.

Sono felice di cominciare questa esperienza, che rappresenta una novità  nel panorama web. GreenBiz.it è  il primo portale italiano sulla green economy interamente pensato per le aziende, che illuminerà il cammino di chiunque, PMI, multinazionali o liberi professionisti, abbia intenzione di intraprendere la strada del business sostenibile – dichiara Rosamaria Freda, direttore editoriale del portale - Avendo lavorato per anni nel settore delle relazioni istituzionali per multinazionali di svariati settori produttivi ho maturato una profonda conoscenza del mondo corporate e delle sue esigenze. Motivo che mi ha portata ad avvicinarmi al mondo della green economy, quale attualissima strada per coniugare il business con il rispetto per l’ambiente. L’economia verde non è una chimera: ma una strada da percorrere per favorire sia la crescita del nostro sistema produttivo, che la tutela del Pianeta.

Per maggiori informazioni:

Ufficio Stampa GreenBiz.it

[email protected]


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Baptiste non mi freghi

    Baptiste freghi

    Baptiste Giabiconi, nato 1989, era un semplice modellino di Frankie Morello, fino a che, un giorno, incontrò zio Karl...e ora è il suo protetto. E' testimonial... Leggere il seguito

    Da  Rockandfiocc
    LIFESTYLE, MODA E TREND
  • I conti non tornano...

    Con l'inizio di un nuovo anno in famiglia, nelle attività economiche, ecc si fanno i conti per analizzare meglio l'andamento economico degli ultimi 12 mesi.... Leggere il seguito

    Da  Magobago
    ATTUALITÀ
  • Non doppiateli più...

    doppiateli più...

    Guardi un film in lingua originale, sottotitolato in italiano. All'inizio sei un po' confuso: segui i testi o le scene? Ma è un metodo collaudato e in breve... Leggere il seguito

    Da  Pulfabio
    CINEMA
  • Meglio non

    Oggi se non avete niente in contrario, mi prenderei anche una pausa dallo scrivere, ma sempre se per voi va bene, che voi siete un pubblico esigente e poi vi... Leggere il seguito

    Da  Piesio
    TALENTI
  • Per non dimenticare

    dimenticare

    Un mare di gente a flutti disordinati s’è riversato nelle piazze, nelle strade e nei sobborghi. È tutto un gran vociare che gela il sangue, come uno scricchioli... Leggere il seguito

    Da  Socialmediares
    SOCIETÀ
  • Ricordare non basta

    Non capivo, scrive Benedetta Tobagi all'inizio del libro (2009) in cui racconta la storia di suo padre Walter, ucciso il 28 maggio 1980 dalla Brigata XXVIII... Leggere il seguito

    Da  Antonio_montanari
    SOCIETÀ
  • Non metteremo le mani...

    metteremo mani...

    Non metteremo le mani nelle tasche degli italiani (anche perchè sono già vuote) ma reperiremo le risorse da tagli alla spesa degli enti locali. Ammazza quant'è... Leggere il seguito

    Da  Pierotieni
    SOCIETÀ