Magazine Psicologia

E se meritassi di meglio?

Da Andreaben
Ciao!! In breve la mia storia è questa: a novembre ho lasciato il mio moroso con cui ero stata per più di due anni perchè nonostante mi amasse per lui per sei mesi non contavo nulla. Mai risposto di si ai miei inviti, spesso mi mancava di rispetto ed era quasi sempre attaccato al telefono. Ha sofferto moltissimo e anche io e con un gesto umile sono tornata da lui a febbraio. Siamo stati insieme una sera in casa mia e poi usciti il venerdì. Voleva riprovarci nonostante entrambi a settembre partiamo per un'esperienza all'estero. La settimana dopo però mi dice che non ha senso, che tutto è cambiato, che è cambiato lui nei confronti di noi due,che l'ho perso quando l'ho lasciato e che mi ha cancellata. So che non avrei dovuto lasciarlo ma essere trattata così per mesi quando io gli davo il massimo e lo avevo messo davanti a tutto e tutti mi ha distrutta. Non vuole né vedermi né sentirmi. Fa totalmente l'indifferente nei miei confronti e mi so di contare meno di zero. Lui sta bene da solo, ha trovato stabilità. Io vedo poche possibilità di riconquista, è una persona molto sicura ed egocentrica, ma sono disposta a tutto per farmi perdonare e a riprendermelo.Valentina
Ciao Valentina,
tu dici che non avresti dovuto lasciarlo, io invece ti invito a chiederti: avresti dovuto riconquistarlo? Ti eri liberata di un uomo che ti faceva sentire come se non contassi nulla. E' questa la relazione che vuoi? E ti sei chiesta che cosa ti spinge a volerci riprovare? Un desiderio di rivalsa? Forse l'illusione che lui sia miracolasamente cambiato, o lo possa fare se lo metti ancora più al centro dell'universo? Se proprio vuoi insistere, Valentina, comincia a cambiare prospettiva: tu non ti devi fare perdonare un bel niente. Semmai è lui che ti deve delle scuse. 
Un saluto,
Andrea

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazine