Magazine Cinema

Echi mortali – David Koepp

Creato il 27 settembre 2013 da Maxscorda @MaxScorda

27 settembre 2013 Lascia un commento

Echi mortali
Tanto piaciuto il libro, tanto buono il ricordo del film, tanto il tempo che non lo vedevo e come non rispondere all’orda di superlativi che urla e pretende una nuova visione?
Kevin Bacon e’ un padre di famiglia molto ordinario, vita modesta ma tranquilla in un quartiere popolare e popolano ma tutto sommato piacevole. Sara’ durante una festa di quartiere che per gioco si fara’ ipnotizzare dalla cognata ma da quel momento la sua mente si popolera’ di orrende visioni di una ragazza scomparsa pochi mesi prima del suo arrivo e che ora vuole comunicare con lui.
Si viene a sapere che anche il figlio e’ un sensitivo e grazie ai suoi poteri speciali, scoprira’  che nella loro casa e’ avvenuto qualcosa di terribile.
Lo dico e lo ripeto, il film e’ fenomenale, uno degli ultimi thriller horror made in USA con un minimo di senso. David Koepp conosce il mestiere a menadito e sa giocare come pochi con la tensione, fregando al momento giusto anche lo spettatore piu’ smaliziato.
Oltre ad una grande regia, ci troviamo di fronte ad una grande sceneggiatura. Il canovaccio offerto da Matheson e’ ottimo s’intende ma lo script di Koepp lo supera migliorandolo. Certo, i libri sono tondi e i film quadrati, inutili i confronti ma se "Io sono Helen Driscoll" negli anni ’50 poteva avere meno pretese per un pubblico piu’ innocente, nel nuovo millennio andava rimodernata e adeguata al grande schermo.
Matheson non se ne avra’ male se preferisco questa versione.
Ultimo tassello gli interpreti. Kevin Bacon e’ un grande attore e malgrado la fama e il successo, non e’ stato ancora adeguatamente preso sul serio. Anche in un film tutto sommato non autoriale come questo, se ne esce alla grande confermandosi ottimo protagonista. Non di meno il giudizio e’ positivo sulla bella Kathryn Erbe, degna partner e al bravo Zachary David Cope, uno dei pochi bambini con una vera marcia in piu’.
Libro e film, accoppiata perfetta anche perche’ si concludono in modo molto diverso e i confronti danno sale ad una vicenda comunque molto ben sviluppata.

Scheda IMDB


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • End of Watch - David Ayer

    Watch David Ayer

    Lo stile documentario o di "auto-ripresa" dopo aver spadroneggiato nell'horror, comincia piano piano ad espandersi anche in altri generi. Leggere il seguito

    Da  Frank_manila
    CINEMA, CULTURA
  • Ogni Giorno di David Levithan

    Ogni Giorno David Levithan

    David Levithan:David Levithan (nato nel 1972) è editore di libri per bambini, americano e autore pluripremiato. Ha pubblicato il suo primo libro per ragazzi, Bo... Leggere il seguito

    Da  Nasreen
    CULTURA, LIBRI
  • EPISODI INCENDIARI ASSORTITI - David Means

    EPISODI INCENDIARI ASSORTITI David Means

    Sto leggendo parecchie raccolte di racconti ultimamente. Un genere che non amavo molto finché non ho scoperto Carver e che ora invece mi appassiona parecchio. Leggere il seguito

    Da  Lalettricerampante
    CULTURA, DIARIO PERSONALE, LIBRI, TALENTI
  • David Murphy – 911

    David Murphy

    Titolo: David Murphy – 911 Autore: Roberto Recchioni e Matteo Cremona Editore: Panini Comics Trama: “Se qualcosa può andare storto, lo farà”. Prima legge di... Leggere il seguito

    Da  Enzo Milano
    CULTURA, LIBRI
  • Brian Koppelman & David Levien

    Compagnie pericolose (Knockaround Guys) (2001) Solitary Man (2009) - 3/5 Koppelman e Levien sono due sceneggiatori e produttori americani, ch in un paio di... Leggere il seguito

    Da  Alejo90
    CINEMA, CULTURA
  • David Green dirige Lore

    David Green dirige Lore

    The Hollywood Reporter informa che il regista David Green dirigerà l’adattamento per il grande schermo di Lore,graphic novel della IDW di Ashley Wood e T.P. Leggere il seguito

    Da  Lospaziobianco.it
    CULTURA, FUMETTI, LIBRI
  • BUON COMPLEANNO MALCOLM - David Whitehouse

    BUON COMPLEANNO MALCOLM David Whitehouse

    Capitano a tutti, ogni tanto, quelle mattine in cui non si ha voglia di alzarsi dal letto, in cui si vorrebbe rimanere sotto le coperte per sempre, per non dove... Leggere il seguito

    Da  Lalettricerampante
    CULTURA, LIBRI