Magazine Informazione regionale

Egregio signore, la tua pensione questo mese vale zero, qui di seguito le spieghiamo perche’

Creato il 21 agosto 2014 da Goodmorningumbria @goodmrnngumbria

Riceviamo e Pubblichiamo

 

Clicca l'immagine per ingrandire

Clicca l’immagine per ingrandire

Il documento pubblicato qui accanto è più esplicativo di mille articoli di giornali o tv, ci fa capire benissimo che il tanto decantato e auspicato benessere dei cittadini è solo un involucro vuoto di chiacchiere. Attenzione qui si parla di persone con decine di anni di contributi pensionistici veri, di persone con cui lo Stato ha fatto un patto, per garantire una vita serena alla fine di 40 anni di lavoro. Invece basta una lettera, e con …Egregio Signore… che sa di sarcastico, il direttore di zona comunica che  la pensione di questo mese equivale a zero. Magari ti diranno che c’erano motivi seri, che la legge lo prevede ecc. ecc, ma il risultato è che il pensionato per mangiare deve aspettare il prossimo mese. Vabbè un po di dieta non fa male a nessuno ma che la imponga l’Inps, sinceramente  ci sembra davvero sconcertante.



Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :