Magazine Tecnologia

Elezioni 2013 – i risultati e promesse elettorali….

Creato il 25 febbraio 2013 da Mauronick @mauronick

Elezioni 2013 – Ma che risultati può dare una campagna elettorale fondata sul veleno lanciato da un candidato all’altro? Una porzione di tempo che andrebbe spesa per spiegare, in modo chiaro e sintetico, il perché un cittadino dovrebbe votare l’una o l’altra fazione.

Le settimane antecedenti alle elezioni 2013,  sono state uno sfinimento degli animi di noi italiani. Non se ne poteva davvero più. Le televisioni traboccavano di esponenti di questo o quel partito, intenti a duellare con le peggiori armi possibili, spesso ricorrendo anche alla slealtà, senza fare nomi ovvio.

 

520097_MizunoUSA.com! Shop Mizuno Running! Never Settle!

Abbiamo sentito l’onorevole Bersani parlare, parlare, parlale senza che in fondo dicesse un granché. Divertente la danza di corteggiamento verso Mario Monti, con un’atteggiamento  di chi ne sa di più e privo del rispetto che l’intelligenza altrui merita!

Il Cavalier Silvio Berlusconi, sempre attivo nelle televendite, questa volta è il turno dell’abolizione della tassa IMU e non solo, in omaggio avrete la cancellazione della tassa stessa.

Grillo , che a Roma durante la chiusura della campagna, si crogiolava incredulo, nel successo della sua organizzazione, almeno in termini numerici di presenze. Obbiettivo “aprire il parlamento come una scatola di tonno”, mandare tutti a casa e poi ….. no, questo non c’è l’ha ancora detto.

Marietto Monti, che improvvisamente si ritrova a lottare con politici esperti e molto “zoccole”, quegli stessi politici che lo avevano accettato affinché facesse il lavoro che nessuno avrebbe mai potuto fare senza privarsi completamente della forza elettorale.

E che dire di Oscar “dandy” Giannino, vestito come un paggio plurilaureato e masterizzato ! Alla fine si è, però, scoperto che di vero c’èra solo il paggio, niente lauree e niente master ! Caro Oscar se mi freghi sui titoli accademici, figuriamoci sul resto!

Da qualche parte deve essere rimasta anche la Lega Nord, che crede davvero che il resto del mondo gli faccia trattenere il 75% delle tasse pagate al nord, e consegnare il rimanete 25 a Roma.
Ah ! Dimenticavo la macro-regione.


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog