Magazine Attualità

Emilia-Romagna: raccolta fondi pro terremotati

Creato il 23 maggio 2012 da Paopasc @questdecisione
Emilia-Romagna: raccolta fondi pro terremotati Segnalo questa iniziativa di raccolta fondi pro terremotati della regione Emilia-Romagna. Secondo una stima di Coldiretti [vedi TERREMOTO: COLDIRETTI, COLPITO 10 % PRODUZIONE PARMIGIANO REGGIANO ] ben il 10% della produzione italiana di Parmigiano Reggiano sarebbe andato distrutto nel terremoto (oltre 300 mila forme distrutte) mentre per quanto riguarda il Grana Padano, seppure più contenuto, il danno riguarderebbe circa 100 mila forme, il 2% della produzione nazionale. Una stima dei danni complessivi, compresi gli edifici, ammonterebbe a circa 200 milioni. Sembrerebbero dunque sottostimate le risorse rese disponibili dal Governo, circa 50 milioni di euro, anche se dovrebbero servire solo per l'emergenza. Di seguito le modalità di versamento e il collegamento al sito della regione Emilia-Romagna:
La Regione Emilia-Romagna ha attivato una raccolta fondi rivolta a quanti – privati ed Enti pubblici - desiderano versare un contributo per far fronte ai costi del terremoto che ha colpito le province di Modena, Ferrara e Bologna. Per i privati le possibilità sono le seguenti: versamento sul c/c postale n. 367409 intestato a: Regione Emilia-Romagna - Presidente della Giunta Regionale - Viale Aldo Moro, 52 - 40127 Bologna; bonifico bancario alla Unicredit Banca Spa Agenzia Bologna Indipendenza - Bologna, IBAN coordinate bancarie internazionali: IT – 42 - I - 02008 - 02450 - 000003010203; versamento diretto presso tutte le Agenzie Unicredit Banca Spa sul conto di Tesoreria 1 abbinato al codice filiale 3182. Per quanto riguarda invece gli Enti pubblici, è previsto l’accreditamento sulla contabilità speciale n. 30864 accesa presso la Banca d'Italia - Sezione Tesoreria di Bologna. In tutti i casi (privati ed Enti pubblici) il versamento dovrà essere accompagnato dalla causale: Contributo per il terremoto 2012 in Emilia-Romagna. [continua a leggere...]

imagesource pianeta.it 

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :