Magazine Psicologia

Emorroidi, come aiuta la natura.

Da Gaobi

Le emorroidi sono causate da vene dolenti e congestionate che possono dare prurito, dolore e /o sanguinamento  fuoriuscendo dall’ano, spesso

in concomitanza con disturbi epato-intestinali. Le cause

Emorroidi, come aiuta la natura.
sono molteplici:

predisposizione costituzionale,

fattori anatomici,

gravidanza,

vita sedentaria,

dieta povera di fibre che costringe a sforzi esagerati durante le evacuazioni.

Nelle forme iniziali modificando le abitudini alimentari e di vita si possono ottenere ottimi risultati.  Se la situazione diventa cronica significa che le vene si sono indebolite e dilatate; è un disagio molto intimo che riguarda 1 adulto su 3, raramente è grave, nonostante il dolore e i sintomi esterni siano evidenti.

Si manifesta sul primo Chakra: MULADHARA, localizzato alla base della spina dorsale; è associato alle ghiandole surrenali, agli arti inferiori, alla colonna vertebrale, alla parte bassa dell’intestino, ai genitali, al sistema nervoso centrale. Il suo elemento è la Terra; presiede alla sopravvivenza, alla soddisfazione dei bisogni primari: cibo, riparo e sane relazioni con gli altri;

Consigli di Naturopatia Tradizionale: Praticare uno sport rinforza tutti i muscoli compresi quelli che trattengono le emorroidi all’interno; ma è doveroso informare che in chi è predisposto, alcuni sport sono da evitare, quali: equitazione,ciclismo e moto. La sedentarietà è da bandire, studi scientifici hanno dimostrato che ne soffrono spesso i tassisti, i rappresentanti, e chi sta tante ore seduto a lavorare al pc e alla scrivania. Sono molto utili semicupi tiepidi(tenendo immerse natiche, bacino e addome) con acqua medicata con Malva, Camomilla, Achillea.  Si consigliano bagni alternati, infatti alternando acqua calda e fredda è possibile migliorare la circolazione, ottenere un aumento di energia, curare infiammazioni locali e generali, vene varicose e d emorroidi. occorre immergere la parte da trattare per circa 3 minuti a 40 gradi e poi 15 sec. in acqua fredda a 15 gradi. Per realizzare la necessaria reazione al calore è bene non asciugarsi e riposare a letto per circa un ora ben coperti.

Consigli di Alimentazione Naturale: avere cura della digestione e del proprio intestino, evitando episodi di stipsi e di diarrea, idratarsi bevendo molta acqua, frutta e verdure preferibilmente crude ma in inverno vanno benissimo anche cotte, non zuccherate e/o moderatamente salate, mangiare cereali integrali, evitare le spezie compreso il pepe, gli alimenti grassi e che affaticano il fegato, l’alcol, il caffè e la teina.

Consigli di Reflessologia Plantare: questo disturbo risponde velocemente alla riflessologia soprattutto per quanto riguarda la scomparsa del dolore. Esso coinvolge molte logge: l’intestino, il fegato che governa i muscoli, la milza che controlla la tunica venosa e il cuore che governa il sangue. Trattare approfonditamente la zona dell’intestino crasso e il retto in dispersione se c’è molta congestione, il fegato , la milza e proseguire con il massaggio completo. Fare forti pressioni ritmiche con le nocche sulla pianta del piede per riattivare la circolazione. Il trattamento terapeutico dovrebbe essere fatto almeno una volta alla settimana.

Consigli di Aromaterapia Applicata:Olio Essenziale di LENTISCO, una goccia nel polpastrello, da applicare pura dopo  essersi lavati accuratamente, da ripetere anche spesso durante la giornata.La composizione completa prevede 1 ml di OE di : lentisco+elicriso italico+cipresso+cisto+lavanda spica+menta piperita, il tutto assieme a 10 ml di olio di iperico, applicare dalle 3 alle 7 volte al giorno.Prendere per via orale OE di rosmarino+ lentisco+cipresso, 1 goccia di ogni olio in 1/2 cucchiaino di miele o di olio vegetale 3/5 volte al giorno.

Consigli di Floriterapia di Bach: Wild Oat, è il fiore della vocazione, del compito da portare avanti nel percorso terreno, ma si riconosce anche in Pine come rappresentazione di amore per se stessi.

Consigli di Omotossicologia: Nux Vomica-Homaccord 10 gocce per 2/3 volte al dì, + Aesculus-Heel 10 gocce 3,4,5,6, volte al dì+ Hamamelis -Heel pomata.

Consigli di Stretching dei meridiani: riequilibrante per l’elemento TERRA,Posizione seduta in ginocchio sui talloni coi piedi distesi. La schiena diritta, rilassati, inspira ed espira. Porta le tue braccia dietro di te e i palmi delle mani appoggiate sul pavimento, quindi appoggiati, mantenendo le natiche che toccano le piante dei piedi e le ginocchia piegate. Dovresti sentire lo stiramento lungo le tue cosce mentre rimani in questa posizione. Rilassati e respira.. Se non senti le cosce stirare abbastanza, piega le braccia in avanti appoggiandoti ai gomiti quindi abbassati leggermente, prova a sdraiarti indietro fra I tuoi piedi e le natiche sul pavimento. Distenditi e respira.

Secondo la medicina del Dottor Hamer, le emorroidi  rappresentano la fase di risoluzione di un conflitto relativo a qualcosa di subito che non piace e che si vuole eliminare, oppure possono esprimere un conflitto per lo più femminile di uno stato di disagio in cui non si trova “il proprio posto” all’interno di “un contesto o territorio” in cui si vive.

“Se qualcuno desidera recuperare la salute bisogna innanzitutto chiedergli se è pronto a eliminare le cause della sua malattia. Solo allora è possibile aiutarlo”. Ippocrate.

In parte tratto dai testi di Luigi Costacurta,Maria Laura Peruzzi, Daniéle Festy, G.Sitzia, Giorgio Mambretti, Jean Sèraphin,Wilfried Rappenecker.

gaobi.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :