Magazine Cultura

Encyclopédie - Diderot: couturier (parrucchiere,sarta, sarto,modista)

Creato il 31 gennaio 2011 da Patiba @patiba1

Diderot - D'Alembert

Encyclopédie ou Dictionnaire raisonné des sciences, des arts et des métiers

Enciclopedia o Dizionario ragionato delle scienze, delle arti e dei mestieri
http://slangfromchaos.files.wordpress.com/2009/07/wigs.jpg?w=450&h=664 Parrucchiere - Barbiere, Parrucche tavola VII Figg. 1.2, interno ed esterno di una parrucca di berrettino. Figg. 3.4, interno ed esterno di una parrucca con borsa da capelli. A, la borsa. BB, le giarrettiere a fibbia. 5.6, interno ed esterno di una parrucca a buccole annodate. AA, le buccole annodate. B, il rocchio. 7, buccola annodata della stessa parrucca. 8, bocchio della stessa parrucca. 9, borsa da capelli. A, la rosetta. B, i cordoni. 10.11, esterno e interno della parrucca capinascente. 12.13, esterno e interno ddella parrucca da abate. AA, la chierica. 14.15, interno e esterno della parrucca alla brigadiera. AA, i rocchi. B, la rosetta. 16,rocchi della stessa parrucca. 17, rosetta della stessa parrucca. AA, i cordoni

http://janeaustensworld.files.wordpress.com/2010/02/diderotcouturiere-1.jpg

Sarta

Donna autorizzata a confezionare diversi indumenti in qualità di membro di una comunità costituita nel 1675. Ogni sarta non può avere più di un'apprendista. L'apprendistato dura tre anni: questo apprendistato deve essere seguito da due anni di lavoro presso altre sarte. quelle donne che vogliono accedere alla maestranza sono tenute a fare un capo d'opera: solo le figlie delle sarte ne sono esenti. la comunità è retta da sei consoli, tre dei quali cambiano ogni anno. Lla loro corporazione è divisa in quattro categorie: vi sono le sarte in abiti, che hanno diritto di confezionare abiti e altri indumenti da donna; le sarte in bustini da bambini; le sarte in biancheria; le sarte in guarnizioni.

Sarto

E' colui che taglia, cuce, confeziona e vende abiti. i maestri-mercanti-sarti e i mercanti di giubbe formavano in passato due comunità separate che furono riunite nel 1655; furono redatti nuovi statuti che, dopo essere stati approvati dal luogo-tenente civile e procuratore del re allo Châtelet, il 22 maggio 1660, furono confermati con lettere regie e registrati al Parlamento nello stesso mese e nello stesso anno. Questi statuti prevedono che siano eletti tutti gli anni due consoli, maestri e ispettori di tale comunità per amministrarla, con due decani che restano in carica. Vietano inoltre a tutti i mercanti rigattieri, pannaiuoli ecc. che non siano stati ammessi alla maestranza come sarti di fare o vendere qualunque abito di stoffa nuova o di nuova fattura. Fissano infine il periodo di apprendistato a tre anni.

http://media.paperblog.fr/i/51/515191/recapitulatif-lexposition-modes-anciennes-L-6.jpeg

Marchande de Modes (Modista) Sotto: Fig. 1, taglio del cappuccio di una mantellina. Fig. 2, mantellina tagliata. In questo taglio le linee punteggiate indicano la mantiglia di corte. fig, 3, taglio di mantellina da nbordare o foderare di pelliccia.

http://a10.idata.over-blog.com/1/02/16/51/2010/jan-fev-mars/marchandesdemode500.jpg

La bottega di una modista.

Encyclopédie - Diderot: couturier (parrucchiere,sarta, sarto,modista)

Digita il testo o l'indirizzo di un sito web oppure traduci un documento. Annulla Ascolta Trascrizione fonetica L'illustrazione da Onsite Review mostra come il modello per un vestito si articola sulla tela. Onsite Review’s article, Diderot: Cutting Your Coat to Fit the Cloth, is fascinating to read.
  • Volume 1
  • Volume 2
  • Volume 3
  • Volume 4
  • Volume 5
  • Volume 6
  • Volume 7
  • Volume 8
  • Volume 9
  • Volume 10
  • Volume 11
  • Volume 12
  • Volume 13
  • Volume 14
  • Volume 15
  • Volume 16
  • Volume 17
  • Volume 18
  • Volume 19
  • Volume 20
  • Volume 21
  • Volume 22
  • Volume 23
  • Volume 24
  • Volume 25
  • Volume 26
  • Volume 27
  • Volume 28
  • Volume 29
  • Volume 30
  • Volume 31
  • Volume 32
  • Volume 33
  • Volume 34
  • Volume 35
  • Volume 36
  • Volume 37
  • Volume 39

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :