Magazine Cinema

End of watch - Tolleranza zero (2012)

Creato il 31 gennaio 2013 da Maste
End of watch - Tolleranza zero (2012)Ennesima rappresentazione della vita di due poliziotti per le strade di Los Angeles.
Le atmosfere ma anche i tempi ricordano inevitabilmente quelle di Training Day ( David Ayer, qui il regista ne aveva scritto la sceneggiatura) e ancor più quelle di The Shield, serie culto dello scorso decennio. Aggiungeteci un po' di buddy movie alla Arma Letale per farvi un'idea.Jake Gyllenhall e Michael Peña, due giovani agenti di pattuglia a Los Angeles, sono personaggi in controtendenza rispetto a quanto ci è stato proposto negli ultimi anni. Non si trovano in quel area moralmente chiaroscura del personaggio ambiguo e "complesso" della fiction moderna. Sono due puri di cuore e lo dimostrano buttandosi in ogni incendio e in ogni sparatoria quasi sentissero di avere la sceneggiatura dalla loro parte a tenerli in vita. Evitiamo spoiler però. End of watch è un film un po' convenzionale che però scorre piacevolmente quasi fosse un episodio di un serie televisiva ( è un complimento che gli faccio). Lunghi dialoghi si alternano a scene d'azione improvvise. Nell'ultima mezzora però dà il meglio di sé ed il giudizio complessivo è positivo proprio per la plausibilità della conclusione: è un film riuscito.
Una cosa che mi ha leggermente fastidiato sono le riprese in steadycam col  pretesto dei protagonisti che voglion farsi un documentario.Roba già vista e inutile.
Il film l'ho visto in inglese: non voglio immaginare tutti quei "fucking" tradotti alla cazzo di cane che nervoso mi avrebbero fatto venire.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • End of Watch (Tolleranza zero) – David Ayer, 2012

    Watch (Tolleranza zero) David Ayer, 2012

    End of Watch – Tolleranza zero mieterà sicuramente tante vittime tra chi non ama le riprese sporche, pseudo-amatoriali; oppure tra chi non ama i film sulla... Leggere il seguito

    Da  Paolo_ottomano
    CINEMA, CULTURA
  • John Dies at the End

    John Dies

    Le meraviglie della Rete consistono anche nello scoprire gioiellini che non vantano di grandissime distribuzioni o pubblicità martellanti, che te li presentano... Leggere il seguito

    Da  Bangorn
    CINEMA, CULTURA
  • Dead end

    Dead

    Regia: Jean Baptiste-Andrea, Fabrice CanepaOrigine: Francia, USAAnno: 2003Durata: 85'La trama (con parole mie): gli Harrington - padre, madre, due figli e... Leggere il seguito

    Da  Misterjamesford
    CINEMA, CULTURA
  • Happy End

    Happy

    Chi ha solo il proprio lavoro, chi ha perso la patente, chi ha tentato di suicidarsi, chi ha debiti insolvibili, chi subisce e ne porta i segni inequivocabili s... Leggere il seguito

    Da  Eraserhead
    CINEMA, CULTURA
  • John dies at the end

    John dies

    Regia: Don CoscarelliOrigine: USAAnno: 2012Durata: 99'La trama (con parole mie): la salsa di soia, una nuova, potentissima droga, apre le porte della percezione... Leggere il seguito

    Da  Misterjamesford
    CINEMA, CULTURA
  • End of Watch - David Ayer

    Watch David Ayer

    Lo stile documentario o di "auto-ripresa" dopo aver spadroneggiato nell'horror, comincia piano piano ad espandersi anche in altri generi. Leggere il seguito

    Da  Frank_manila
    CINEMA, CULTURA
  • Turchia: la tolleranza zero e la fretta di Erdogan

    Turchia: tolleranza zero fretta Erdogan

    Se fossimo stati tutti come lo shakespeariano mercante di Venezia potremmo ben dire di aver avuto soddisfazione, la nostra bella libbra di carne ed anche più. Leggere il seguito

    Da  Sirinon
    CINEMA, CULTURA, SOCIETÀ

Dossier Paperblog

Magazines