Magazine Europa

Enric Sagnier a Barcellona

Da Witzbalinka

Fino all’8 gennaio di potrà conoscere la storia della vita sociale, e la sua relazione con lo sviluppo della città, di Barcellona, attaverso la vita e le opere dell’architetto catalano Enric Sagnier, grazie all’esposizione presentata al CaixaForum, e intitolata: La ciudad de Sagnier. Modernista, ecléctica y Monumental. (La città di Sagnier. Modernista, eclettica e Monumentale).

enric <b></div>sagnier</b> barcellonasagnier barcellona" />sagnier barcellona" />sagnier barcellona" title="enric sagnier barcellona" />sagnier barcellona" />

L’esposizione ha lo scopo di stabilire il nesso tra la borghesia locale, alla quale apparteneva anche Sagnier, e la sua impronta sull’architettura che va a incidere sul progetto della città. Per questo, la mostra consiste di varie foto d’epoca di edifici e vita sociale, che mostra la relazione tra borghesia e sviluppo urbano.

Enric Ferran Josep Lluís Sagnier i Villavecchia, marchese di Sagnier, nacque a Barcellona, nel 1858. Grazie alla sua origine sociale, è sempre stato relazionato con le alte sfere del potere, al punto che venne considerato con un occhio di riguardo per tutto quello che riguardava l’elaborazione di progetti architettonici importanti per la città. Fu lui che creò il numero maggiore di opere nella città di Barcellona.

Il suo stile classicista e funzionale, con un certo eclettismo che lo colloca più vicino al modernismo, segna una tendenza nell’epoca, rompendo la moda imperante con reminiscenze arabe e orientali.

I lavori di Sagnier sono nettamente divisi in periodi. Il primo periodo, che parte dal 1900, è segnato dall’eclettismo monumentale che parla della sua gioventù e della ricerca della trascendenza attraverso le sue opere. Il secondo periodo, che parte dal 1910, è segnato dalla forte influenza modernista, recepita nei suoi viaggi a Parigi e nel resto d’Europa, e va ad influire nell’aspetto decorativo degli edifici progettati in quel periodo, e nei dettagli che risaltano per il loro stile rococò. Dopo il 1910, conserva una linea classicista, allontanandosi dalle mode e dalle tendenze dominanti in Europa.

Sagnier fu un uomo sensibile, amante delle arti, eccellente disegnatore e buon musicista. Fin da piccolo prese lezioni di violino, arrivando ad essere un buon interprete che animava le serate familiari.

Il suo primo lavoro fu il Monastero di Montserrat, costruito in collaborazione con Francisco de Paula del Villar e Lozano. A partire da questa esperienza, e passando per le sue relazioni sociali, politiche e religiose, si va a trasformare nell’architetto più importante della sua epoca.

Tra le opere esposte alla mostra, troviamo il Palau de Justicia, la nuova Aduana de Barcelona, il Tibidabo, che è uno dei siti più importanti di Barcellona, lo scomparso Hotel Colon, e ancora abitazioni, luoghi religiosi, fabbriche, etc. Attraverso le loro immagini si può ammirare il processo di costruzione e la memoria della città, visto che molti luoghi non esistono più, e altri sono talmente cambiati da risultare irriconoscibili nelle foto d’epoca.

Per maggiori informazioni: http://obrasocial.lacaixa.es/nuestroscentros/caixaforumbarcelona/laciudaddesagnier_es.html

Nancy Guzman

 

Tradotto da: 2Z


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Barcellona Jazz Festival 2011

    Barcellona Jazz Festival 2011

    Se sei un amante del jazz ti raccomando di visitare la 43esima edizione del Festival Jazz di Barcellona dal 20 ottobre al 1 Dicembre, un evento dove suoneranno... Leggere il seguito

    Da  Ohbarcelona
    EUROPA, MUSICA, VIAGGI
  • Barcellona in inverno

    Barcellona inverno

    L’inverno è la migliore epoca dell’anno per visitare e per godere della magia natalizia che regna a Barcellona. Leggi la nostra guida completa e fai un viaggio... Leggere il seguito

    Da  Ohbarcelona
    EUROPA, VIAGGI
  • Natale a Barcellona

    Natale Barcellona

    , e anche in tutta la Spagna, è un periodo magico. State pensando di visitare la capitale catalana in questo periodo festivo e vorreste conoscere meglio le... Leggere il seguito

    Da  Ohbarcelona
    EUROPA, VIAGGI
  • Capodanno Barcellona 2011

    Capodanno Barcellona 2011

    L’inizio del nuovo anno è sempre speciale, ci aspettano sempre nuove avventure, amicizie e tutti sperano di poter migliorare i propri difetti. Leggere il seguito

    Da  Ohbarcelona
    EUROPA, VIAGGI
  • Eventi a Barcellona: febbraio

    Se verrai a visitare Barcellona a febbraio, non ti annoierai di sicuro. Per dimostrarlo, ecco una lista di alcuni dei migliori eventi di Barcellona a febbraio... Leggere il seguito

    Da  Cricci
    EUROPA, VIAGGI
  • Paella a Barcellona

    Paella Barcellona

    È il piatto spagnolo per eccellenza nel paese dove tutto ruota intorno al cibo. Anche se i puristi non saranno d’accordo, è più significativa di un approccio... Leggere il seguito

    Da  Ohbarcelona
    EUROPA, VIAGGI
  • Settimana Santa a Barcellona

    Le vacanze della Settimana Santa sono molto vicine, e l'agenda di Barcellona in queste date è piena. Questo significa che se viaggi a Barcellona per Pasqua non... Leggere il seguito

    Da  Cricci
    EUROPA, VIAGGI