Magazine Media e Comunicazione

Enrico Varriale: ''Il mio processo del lunedì 2.0 senza telerisse''

Creato il 20 agosto 2015 da Digitalsat
Enrico Varriale: ''Il mio processo del lunedì 2.0 senza telerisse''

Enrico Varriale: ''Il mio processo del lunedì 2.0 senza telerisse''La sigla è del tutto rivoluzionaria, ed è la vera novità. Esce fuori dal canone di quelle che siamo abituati a vedere in tv e porta la firma di una delle più grandi writer, Alice Pasquini, una delle poche esponenti femminili italiane della Street Art ad aver lasciato il suo segno a livello internazionale (le sue opere si trovano a Parigi, Oslo, Londra, Barcellona e Melbourne) e le musiche sono del rapper Clementino. Mentre il presidente della Sampdoria Massimo Ferrero e Mara Maionchi, tifosa sfegatata juventina, sono due dei super ospiti attesi al Processo del Lunedì, che torna con la ripresa del campionato dal 24 agosto, in seconda serata, alle 23.10, là da dove era partito, su Rai 3, dopo due edizioni andate in onda su Rai Sport 1. Condotto da Enrico Varriale, con l'aiuto di Andrea Delogu cui spetterà la parte social, il programma dedicato al mondo del calcio si presenta rinnovato ma con un marchio di fabbrica ben preciso. La regia è affidata a Stefano Brunozzi.

Ma non è tutto. Ci saranno come opinionisti - come annuncia lo stesso Varriale in una conversazione con l'ANSA - il giornalista ed editorialista de Il Fatto Andrea Scanzi e lo scrittore Michele Dalai.

"Il Processo è la trasmissione che vanta più tentativi di imitazione su emittenti nazionali e locali - sottolinea Varriale -. Quest'anno torna a casa, ma ci tengo a sottolineare che è stato possibile grazie al fatto che le due stagioni in cui l'abbiamo proposta su Rai Sport 1 hanno dimostrato che si può parlare di calcio con competenza e misura, senza alzare troppo il tono della voce o sovrapponendo i temi della conversazione, le odiate telerisse che a mio avviso creano solo una gran confusione. Allo stesso tempo mantenendo quella atmosfera da bar con la quale sono cresciute intere generazioni di tifosi. Tra opinioni diverse e appassionati di calcio che si misurano con moduli e tecniche di gioco, il programma si terrà lontano dalle polemiche fine a se stesse, oggi tutti si sentono esperti del campo, diciamocelo, ma non sempre è così".

Il programma, aggiunge,

"offrirà l'opportunità di osservare da un punto di vista privilegiato e in chiaro le immagini dei posticipi del lunedì. Non mancheranno l'attualità e il taglio giornalistico, ovvero staremo sempre sul 'pezzo', commentando ogni giorno il fatto, o il personaggio del giorno, ma senza far mancare l'ironia al momento giusto, le battute, l'atmosfera leggera, senza incorrere nel rischio di appesantire l'atmosfera".

Non solo:

"Faremo un passo avanti - anticipa il giornalista e conduttore - e, utilizzando i social network, daremo spazio alla voce dei telespettatori, grazie ad Andrea Delogu, conduttrice tv e radiofonica, scrittrice e social blogger, che farà le domande giuste per incuriosire figlie, mogli e fidanzate. Anche se va detto che oggi le donne ne sanno di calcio, eccome, soprattutto le nuove generazioni. Un Processo insomma 2.0, aperto alle nuove tecnologie e in grado di rinnovarsi attraverso un dialogo continuo con la rete e i social network".

Naturalmente, aggiunge Varriale,

"si parlerà di calcio, con approfondimenti sui casi della settimana, in campo e fuori. In studio, calciatori, allenatori, dirigenti, ma anche tifosi eccellenti del mondo della cultura, dello spettacolo e del giornalismo".

Il programma avrà un' anteprima che andrà in onda su Rai Sport alle 22, 'l'Istruttoria', per poi passare il testimone al Processo del lunedì, in onda a partire dalle 23 circa su Rai 3.

Enrico Varriale: ''Il mio processo del lunedì 2.0 senza telerisse''

Ultimi Video

Palinsesti TV


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :