Magazine Diario personale

Era ora!

Da Astonvilla
ERA ORA!Ma non provate vergogna per cosa state combinando?». Dopo settimane di silenzi e indifferenza, la rabbia dei tifosi granata è esplosa ieri pomeriggio alla Sisport: alla ripresa degli allenamenti dopo la sesta sconfitta del 2011, il Toro è stato contestato e insultato pesantemente da un centinaio di persone.
La Digos della Questura torinese ha vigilato senza dover mai intervenire e quando i toni si sono fatti più minacciosi, è stato lo stesso Gianluca Petrachi ad intervenire per bloccare l'intervento della polizia. «È giusto che contestino - ha detto il ds granata alle forze dell'ordine -. Lasciate stare i tifosi». Quasi come se lo sfogo degli ultrà fosse propedeutico per responsabilizzare una squadra definita «presuntuosa e poco umile» dallo stesso dirigente del Torino. Anche perché Petrachi ha catechizzato i giocatori nello spogliatoio per quasi un'ora prima dell'allenamento. Con rabbia ha ribadito che la pazienza societaria è finita e chi non seguirà Papadopulo verrà messo fuori squadra e non giocherà più. Il nuovo allenatore è pronto ad usare il pugno duro per rianimare uno spogliatoio che non ha grinta e una squadra che non reagisce quando prende uno schiaffo in campo.
Il ritiro punitivo alla Borghesiana, pure in una struttura a 5 stelle, servirà per riflettere e ritrovare quel filo perso con un 2011 terribile. Questa mattina il Toro si allenerà a porte chiuse alla Sisport, per evitare un bis di insulti, e poi partirà per Roma. Il saluto della gente granata non è stato sicuramente affettuoso, ma ieri nello spogliatoio le orecchie erano basse: «Ci abbiamo messo del nostro per finire in questa situazione. Ora dobbiamo uscirne a tutti i costi». Anche perché la promessa è solo una. «Se non battete il Frosinone - è stato il messaggio dei curvaioli -, qui non dovete tornare. E sabato giocate con la maglia nera: quella della vergogna».
Il tempo delle carezze, dunque, è terminato. Il bastone dirigenziale e poi quello popolare hanno picchiato forte sulla schiena dei granata. Ieri ogni giro di campo, ogni esercizio atletico, aveva come sottofondo la collera torinista. I bersagli della contestazione erano soprattutto D'Ambrosio e Gasbarroni, ma per la prima volta i tifosi se la sono presa con Rolando Bianchi. Un po' perché è il capitano di un gruppo che rischia di essere archiviato come il peggior Toro della storia, poi per le prestazioni delle ultime partite. La richiesta era quella di togliersi la fascia e darla a Lazarevic. L'esterno sloveno, il meno pagato e il più giovane, veniva invitato dai tifosi a stare lontano dai propri compagni «altrimenti infettano anche te con questo virus maledetto».
Tra i cori ironici, la richiesta di bloccare gli stipendi, gli insulti a Petrachi e Cairo. C'è stato anche il tempo per una risata imprevista. Quando Gabionetta ha lasciato il campo dopo mezz'ora di lavoro, un tifoso l'ha guardato e gli ha urlato: «Solo da noi potevi venire, son sei mesi che sei fermo». E il brasiliano, oggetto del mistero granata, ha sorriso quasi a confermare la vox populi. Anche questo è il Toro
.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • special monday ******** prima era ora è (''''''')___ il bolero da un maglione

    special monday ******** prima (''''''')___ bolero maglione

    prima era un maglione, grigio scuro, anonimo, senza fronzoli, pronto per essere , nella migliore delle ipotesi, dimenticato in un cassetto. poi, dopo una... Leggere il seguito

    Da  Ilcerchiomagico
    CREAZIONI, HOBBY, TALENTI
  • Era la vita

    vita

    Era il lontano 2006 quando convinsi i miei amici a intraprendere quella che prometteva essere un’avventura meravigliosa, almeno questa è la parola che usai per... Leggere il seguito

    Da  Robertodragone
    TALENTI
  • Era di giugno

    giugno

    Rifioriva la siepeIl suo profumo, teneramente tutta m'abbracciavae, come ardente bacio, m'inebriavaFremeva il cuoredi un dolce palpitareLe labbra tuedischiuse... Leggere il seguito

    Da  Paola50
    TALENTI
  • Ora e' tutto chiaro, era drogato

    tutto chiaro, drogato

    Adesso sarebbe il caso che si indagasse su quella famosa partita, chissà che non si scopra qualche particolare interessante... Leggere il seguito

    Da  Flyguyit
    SOCIETÀ
  • Goldrake era un pivello

    Goldrake pivello

    Se io dico «licenza d'uccidere», sono sicuro che a voi verrà da pensare a un tipo in smoking, sguardo penetrante, un vodka martini in una mano e una Walther... Leggere il seguito

    Da  Ilgrandemarziano
    CURIOSITÀ, SOCIETÀ, STORIA E FILOSOFIA
  • Era meglio tacere

    meglio tacere

    Fonte: queerblogNichi vendola sulle adozioni gayCos’è la famiglia? Una comunità avvolgente e necessariaSei favorevole ai matrimoni gay? Leggere il seguito

    Da  Allthebeauty
    MONDO LGBTQ, SOCIETÀ
  • Era meglio tacere

    meglio tacere

    Carlo Giovanardi Dal city di lunedì 20 settembre, sulle polemiche in seguito all'inizio dell'anno della cacciaNon sono un cacciatore ma sto con i cacciatori, ch... Leggere il seguito

    Da  Allthebeauty
    MONDO LGBTQ, SOCIETÀ