Magazine Società

Escape from freedom. Discorso semiserio di fine anno!

Creato il 02 febbraio 2010 da Pinomario
Per tutti quelli che, di fronte alla ricorrente difficoltà di comprendere comportamenti e scelte (culturali o politiche) del “popolo”, sono tentati di pensare di trovarsi in situazioni senza via d’uscita, potrebbe essere utile riflettere su una parabola che un vecchio monaco (Luigi Vannucci) era solito raccontare, per spiegare le ragioni di ciò che Fromm chiamava “fuga dalla libertà”, e un giovane e sconosciuto filosofo del 1500, De La Boétie, “servitù volontaria”.
Ebbene – diceva il vecchio monaco – “il mondo è fatto di gente molto buona ma poco sveglia, e di gente meno buona ma più sveglia; la persona meno buona e più sveglia va avanti a noi, molto buoni e più addormentati”. Come è possibile?, si chiedeva il vecchio monaco. La risposta era: si serve delle nostre paure per dominarci e così diventiamo schiavi, non siamo più liberi!
E continuava: liberarsi dalla paura, ma dalla paura di tutto, di vivere, di ammalarsi, di non riuscire in un concorso, di non progredire nella carriera, liberarsi dalla paura della morte; liberarsi da tutto questo ci renderebbe uomini veramente liberi; nessuno ci potrebbe imbrogliare! Certo ci vorrebbe una grande lucidità, perché la libertà non è una conquista di massa se non è anche una conquista personale!
I poteri,infatti, tutti i tipi di potere, hanno paura solo degli uomini e delle donne veramente libere e di nessun altro!
Mi pare che ci sia qualcosa da buttare in questo fine anno (se ne siamo capaci), e qualcosa per cui lavorare nell’anno nuovo! Se ne avremo la forza e la pazienza!http://www.wikio.it

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazine