Magazine Cultura

Esce in libreria 365 racconti ...

Da Isn't It Romantic?

ESCE IN LIBRERIA 365 RACCONTI EROTICI PER UN ANNO - a cura di Franco Forte- EDIZIONI DELOS, COLLANA ATLANTIDE

ESCE IN LIBRERIA 365 RACCONTI ...Era cominciato come un concorso, una sfida per i più audaci, e di certo ora è diventata un’opera unica nel suo genere.

365 autori, 365 racconti, 365 storie di passione, 365 declinazioni dell'eros, 365 modi di parlare di sesso.
Un'antologia che non ha eguali, un esperimento grandioso che ha portato 365 autori a esprimersi su una materia tanto controversa quanto popolare come l'erotismo, facendolo ogni volta in modi completamente diversi, con una freschezza e una originalità che hanno del sorprendente.

365 racconti selezionati su oltre 3000 che hanno partecipato a un'affascinante kermesse letteraria per dare vita a una raccolta che sta facendo discutere e continuerà a farlo per molto tempo, senza alcuna preclusione nel mischiare autori professionisti con scrittori al loro esordio letterario.

Un'antologia assolutamente da non perdere, per trascorrere ogni giorno dell'anno in compagnia di un racconto dai risvolti imprevedibili.

Contiene, fra gli altri, racconti di:
Alan D. Altieri, Danilo Arona, Cristiana Astori, Barbara Baraldi, Maria Teresa Casella (alias Theresa Meliville), Marzio Biancolino

Ma lasciamo che sia la stessa Maria Teresa Casella a raccontarci la sua esperienza diretta : Mesi addietro mi chiama Sergio Altieri e mi parla del progetto del geniale Franco Forte. Sul racconto erotico mi entusiasmo, ma quando apprendo che il testo non deve superare le duemila battute mi prende un colpo. Ammutolisco al telefono. Ma come, solo una cartella... Allora l'Altieri, grande trascinatore di lettori, narratori e folle in genere, dice la cosa giusta al momento giusto: - Terri, guarda che è una bella sfida per uno scrittore.

Dalla telefonata passano alcune ore in cui io e la pagina bianca di word ci scrutiamo in cagnesco. Intanto elaboro. Atmosfera cupa, perché nella mia mente scorpionica amore e morte hanno labili confini, e comincio a figurarmi la scena. Due corpi a terra in una stanza buia, odori forti e fermi in un caldo soffocante, il pavimento scivoloso... cosa c'è sul pavimento? Metto le mani sulla tastiera. Due ore dopo il racconto è finito. "Aspetta" nasce così(noir firmato Maria Teresa Casella, non Theresa Melville). Nell'antologia corrisponde al 13 ottobre di un anno che non so.
Altro aspetto intrigante ai miei occhi: Franco Forte ha dato ad ogni scrittore la possibilità di scegliere il giorno dell'anno da associare al testo. Naturalmente, quando ho avuto in mano la bozza del volume, sono andata a spulciarmi le date scelte dai colleghi che conoscevo chiedendomi: cosa significherà per lei o per lui questo giorno? C'era materiale per scriverci sopra qualcosa...




Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Magazines