Magazine Cultura

"esercizi di stile" ("exercises de style") di raymond queneau

Creato il 07 gennaio 2016 da Fabrizio64
Esercizi di stile” (“Exercises de Style”), geniale opera letteraria del francese Raymond Queneau (Le Havre 1903 – Parigi 1976), pubblicato nel 1947 e 1973 dalla Ėditions Gallimard e nel 1983, 2001 e 2014 dalla Einaudi (introduzione e traduzione di Umberto Eco, a cura di Stefano Bartezzaghi), tradotta nel tempo anche nel linguaggio artistico teatrale e cinematografico.“Un episodio di vita quotidiana, di sconcertante banalità, e novantanove variazioni sul tema, in cui la storia viene ridetta mettendo alla prova tutte le figure retoriche (dall’epico al drammatico, dal racconto gotico alla lirica giapponese) giocando con sostituzioni lessicali, frantumando la sintassi, permutando l’ordine delle lettere alfabetiche…Un effetto comico travolgente”.Umberto EcoEsercizi di stile è un esilarante testo di retorica applicata, un’architettura combinatoria, un avvincente gioco enigmistico. Però è anche un manifesto letterario (antisurrealista), un tracciato di frammenti autobiografici, la trascrizione di una serie di sogni realmente effettuati da Queneau. E’ perfino un testo politico, nonché un’autoparodia”. Stefano Bartezzaghi“Un Bolero di Ravel letterario; una trasposizione delle correnti pittoriche dell’astrattismo e del cubismo nel mondo delle parole che vengono plasmate, modellate e rimodellate, strutturate e destrutturate; non un circolo ma un circo culturale con cui il Queneau-giocoliere si diverte a maneggiare i vocaboli, destreggiandosi con la loro sonorità fra figure retoriche, stili e generi letterari, approcci mentali e ideologici e il poliforme atteggiarsi dell’essere umano nella sua quotidiana esistenza”.Fabrizio Giulimondi

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Magazine