Magazine Attualità

Europa League, 2a giornata fase a gironi: Napoli e Fiorentina nell’Europa dell’Est, Inter e Torino aspettano Qarabag e Copenaghen (tv Premium Calcio/HD, Italia 1/HD)

Creato il 02 ottobre 2014 da Nicola933
di Umberto Marzano Europa League, 2a giornata fase a gironi: Napoli e Fiorentina nell’Europa dell’Est, Inter e Torino aspettano Qarabag e Copenaghen (tv Premium Calcio/HD, Italia 1/HD) - 2 ottobre 2014

Europa League, 2a giornata fase a gironi: Napoli e Fiorentina nell’Europa dell’Est, Inter e Torino aspettano Qarabag e Copenaghen (tv Premium Calcio/HD, Italia 1/HD)Di Umberto Marzano. Stasera torna in campo l’Europa League con la seconda giornata della fase a gironi, ancora naturalmente con le nostre quattro italiane in campo, che sperano che sia brillante come la prima, che ha riservato alle formazioni nostrane tre vittorie e un pareggio esterno, colto dal Torino sul campo del Brugge.

Aprirà la giornata di incontri il match delle ore 17,00 tra Dinamo Mosca e Psv, squadre che hanno trionfato con un gol di scarto nella prima giornata rispettivamente contro il Panathinaikos e l’Estoril. L’Everton, dopo la vittoria per 4-1 contro il Wolfsburg, andrà in Russia a giocare contro l’FC Krasnodar, fischio d’inizio alle 18,00, che al suo esordio assoluto nella competizione ha pareggiato 1-1 in casa del Lille.

Alle ore 19,00 scenderanno in campo le prime due italiane, Napoli e

Europa League, 2a giornata fase a gironi: Napoli e Fiorentina nell’Europa dell’Est, Inter e Torino aspettano Qarabag e Copenaghen (tv Premium Calcio/HD, Italia 1/HD)
Fiorentina, entrambe impegnate in trasferta. Il Napoli, vittorioso alla prima al San Paolo contro lo Sparta Praga per 3-1, sfiderà gli slovacchi dello Slovan Bratislava, reduci dalla pesante sconfitta per 5-0 rimediata contro gli svizzeri dello Young Boys. Protagonista della gara di esordio dei partenopei è stato il centrocampista Mertens. Il belga è stato autore nella ripresa di una doppietta che ha permesso alla squadra di conquistare i primi tre punti del torneo. Partita da ex per Marek Hamsik. Il centrocampista slovacco ha iniziato la sua carriera nelle giovanili dello Slovan prima di passare al Brescia, squadra che lo ha lanciato nel panorama calcistico italiano e internazionale. Per i partenopei sarà importante confermarsi con una vittoria per poter così affrontare con tranquillità il proseguo del girone. Gli slovacchi del tecnico Frantisek Straka si troveranno invece ad affrontare un importante test perché un’ulteriore sconfitta renderebbe arduo il cammino degli slovacchi nella competizione.

La Fiorentina andrà invece a giocare in Bielorussia contro la Dinamo Minsk che nella prima giornata ha subito sei reti dal Paok, terminando l’incontro con il risultato di 6-1. La squadra di Montella invece ha vinto brillantemente il primo incontro del girone battendo per 3-0 i francesi del Guingamp. Brutta tegola purtroppo per i viola che dopo Giuseppe Rossi dovranno anche rinunciare all’attaccante tedesco Mario Gomez che ha subito un infortunio, lesione ai flessori della coscia destra, che lo terrà lontano dai campi di gioco per tre settimane costringendolo a saltare i prossimi due incontri di coppa. Nessun precedente per i gigliati contro squadre della Bielorussia.

Lo Steaua Bucarest incontrerà in trasferta la Dinamo Kiev. I rumeni nella prima giornata hanno liquidato i danesi dell’Aalborg per 6-0, realizzando così due record: la vittoria con più ampio margine nella storia della Uefa Europa League e la tripletta più veloce con Claudiu Keseru che tra il 61′ e il 72′ minuto ha realizzato tre gol. Gli spagnoli del Siviglia dopo aver trionfato contro il Feyenoord con un rotondo 2-0 incontreranno fuori casa i croati dell’HNK Rijeka.

Le altre due italiane impegnate nella competizione giocheranno alle ore 21,05. L’Inter di Mazzarri se la vedrà a San Siro con gli esordienti azeri del Qarabag. I nerazzurri nel primo incontro del girone hanno vinto in trasferta di misura per 1-0 con un gol dell’esterno D’Ambrosio contro gli ucraini del Dnipro, in dieci per l’espulsione del capitano Rotan. Nel match di stasera l’Inter sfiderà per la seconda volta nella sua storia una squadra dell’Arzebaijan, l’unico precedente risale infatti alla fase a gironi dell’Europa League 2011/12 dove i nerazzurri si scontrarono con il Neftchi vincendo in trasferta per 3-1 e pareggiando in casa a San Siro per 2-2. Probabile ricorso al turnover (anche se limitato per via degli infortuni) per Mazzarri in vista degli incontri che vedranno impegnata la squadra, primo fra tutti il match del Franchi contro la Fiorentina in programma domenica sera. Per i campioni dell’Arzebaijan è la prima sfida contro squadre italiane. Gli azeri al loro esordio assoluto nella competizione hanno pareggiato per 0-0 contro i francesi del Saint Etienne. La squadra è capitanata dal difensore Sadygov mentre a centrocampo troviamo gli elementi più esperti come il brasiliano Reynaldo, l’olandese Leroy George (ex Utrecht) ed il macedone Muarem.

Europa League, 2a giornata fase a gironi: Napoli e Fiorentina nell’Europa dell’Est, Inter e Torino aspettano Qarabag e Copenaghen (tv Premium Calcio/HD, Italia 1/HD)
Dopo il pareggio a reti bianche ottenuto in Belgio contro il Brugge, il Torino del tecnico Ventura prova a realizzare allo stadio Olimpico la prima vittoria del girone contro i danesi del Copenaghen. I padroni di casa non hanno iniziato la stagione nei migliore dei modi e dopo le partenze di Cerci e Immobile stentano nella fase realizzativa. Guardando i precedenti il Copenaghen riporta alla luce dei bei ricordi per il Torino. Infatti l’unico precedente risale ai quarti di finale della Coppa Uefa 1991/92, quando i granata batterono i danesi per 2-0 a Copenaghen e per 1-0 a Torino. In quella stagione il Toro arrivò in finale battendo, tra le altre, anche il Real Madrid in semifinale e perdendo la coppa contro l’Ajax di Bergkamp solo per la regola dei gol fuori casa, avendo pareggiato al Delle Alpi per 2-2 e nel ritorno di Amsterdam per 0-0. La squadra danese del Copenaghen ha iniziato la stagione partecipando ai preliminari di Champions League ed è stata eliminata ai play-off dal Bayer Leverkusen, perdendo entrambi gli incontri, per 3-2 all’andata e 4-0 al ritorno. Gli uomini del tecnico Solbakken hanno esordito nel Girone B con una vittoria battendo in casa i finlandesi dell’HJK Helsinki per 2-0 con una doppietta del numero dieci Jorgensen entrato nella ripresa al posto di Gíslason.

Gli Spurs del Tottenham giocheranno in casa contro il Besiktas in una sfida affascinante tutta da vedere mentre gli spagnoli del Villarreal reduci dal pareggio per 1-1 con il Monchengladbach sfideranno al Madrigal i ciprioti dell’Apollon.

L’Europa League 2014/2015 sarà trasmessa dalle reti Mediaset in esclusiva assoluta. Tutte le partite di Inter, Napoli, Fiorentina e Torino saranno visibili in diretta e in alta definizione solo su Mediaset Premium. Sarà possibile seguire gli incontri anche in mobilità su PC e tablet grazie a Premium Play.

Inoltre, ogni giovedì, una delle quattro partite sarà trasmessa anche in chiaro e in alta definizione su Italia 1 e su Italia 1 HD (can. 506), in diretta online sul sito www.sportmediaset.it e sull’app Sportmediaset gratuita per tutti i sistemi operativi. La visione del match sarà sempre gratuita anche online e in mobilità.

Alle 18,00 lo studio di Premium Calcio proporrà “Europa League Live”, condotto da Mikaela Calcagno affiancata da Giovanni Galli e Maurizio Pistocchi. In postazione touchscreen, per tutte le curiosità dal web, Marica Giannini. Lo studio accompagnerà i telespettatori fino al calcio d’inizio delle gare delle 19,00.

Slovan Bratislava-Napoli sarà trasmessa da Premium Calcio e Premium Calcio HD, con la telecronaca di Massimo Callegari e il commento tecnico di Andrea Agostinelli, con Massimo Veronelli a bordocampo, mentre Premium Calcio 1 e Premium Calcio HD 2 proporranno la diretta di Dinamo Minsk-Fiorentina, con la telecronaca di Giampaolo Gherarducci e il commento tecnico di Nando Orsi.

Al termine delle gare delle 19,00, e a partire dalle 20,20 anche in chiaro su Italia 1/HD, torna lo studio di Mikaela Calcagno per introdurre le gare di Inter e Torino, quest’ultima trasmessa oltre che sui canali Premium Calcio anche in chiaro su Italia 1/HD.

Alle 21,05 su Italia 1/HD, Premium Calcio e Premium Calcio HD diretta della gara tra Torino e Copenaghen, con la telecronaca di Pierluigi Pardo e il commento tecnico di Roberto Cravero, con Claudio Raimondi a bordocampo. Sempre allo stesso orario, su Premium Calcio 1 e Premium Calcio HD 2 spazio alla diretta di Inter-Qarabag, con la telecronaca di Roberto Ciarapica e il commento tecnico di Antonio Di Gennaro, con Marco Barzaghi a bordocampo.

A partire dalle 17,00 e per tutta la durata delle gare, sia preserali che di prima serata, su Premium Calcio 2 andrà in onda “Diretta Europa League”, con le immagini alternate di tutte le gare in programma, non solo quelle che coinvolgono le squadre italiane.

Alle 23,05 sia sui canali Premium Calcio che su Italia 1/HD andrà in onda lo “Speciale Europa League”, che proporrà highligths, commenti a caldo e interviste ai protagonisti delle gare appena concluse.


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog