Magazine Creazioni

Expo milano 2015

Da Emilianat

Siamo arrivati alla fine di questa grandiosa avventura che è stata Expo Milano 2015, terminerà infatti il 31 ottobre 2015. Iniziata il 1 maggio 2015 un pò in sordina, ad oggi è stata vista da più di 20 milioni di persone. Il tema affrontato è stato l'alimentazione : "Nutrire il pianeta". Hanno partecipato oltre 140 paesi ed organizzazioni internazionali.Si sviluppa su un'area 1,1 milioni di metri quadri, questo per capire quanto sia impossibile visitarla tutta. Mio marito ed io ci siamo stati due volte: in giugno e settembre, ma ovviamente abbiamo visitato solo alcuni padiglioni, altri li abbiamo visti solo da fuori. Vi mostrerò alcuni scatti ed emozioni che sono riuscita a catturare. Se vi ho incuriosito seguitemi.......Inizio con uno dei padiglioni più importanti, il Padiglione Zero
EXPO MILANO 2015
E' l'introduzione alla visita dell'Expo, parla e illustra tutto ciò che l'uomo ha prodotto dalle sue origini ad oggi
2
il Teatro della Memoria: un'enorme biblioteca che rappresenta la storia dell'umanità, narrata attraverso il suo rapporto con la natura e il cibo
3
"la memoria nei cassetti"
4
alle spalle della biblioteca, la memoria digitale, un'imponente parete di monitor, dove vengono trasmessi filmati relativi alla caccia, pesca, coltivazione e allevamento, molto molto belli e interessanti
5
un grande albero secolare, la cui chioma esce dal tetto, rappresenta la resistenza della natura
7
frutta e verdura a rappresentare le principali fonti di energia per la vita. Bellissima la parete contenitore di spezie e legumi
8
gli animali più importanti della storia dell'alimentazione umana
9
tutti gli attrezzi serviti all'uomo nell'agricoltura
10
la rivoluzione : dal rurale all'industriale
11
il presente : la Sala della Borsa, ci mostra tutti i valori dei vari alimenti
12
gli sprechi e le storture del sistema alimentare mondiale
13
la visita al Padiglione Zero si conclude con bellissimi paesaggi  che dovrebbero creare armonia fra uomo e ambiente 
14
Attraverso pareti sinuose che simboleggiano le dune, entriamo nel Padiglione degli Emirati Arabi
15
magnifica l'atmosfera creata da forme e colori
16
molto bella anche l'uscita dal padiglione, favorita dai colori della sera
17
Mi piace molto quest'inquadratura che ci mostra più padiglioni. Noi ci stiamo dirigendo sulla destra per entrare nel Padiglione della Polonia,
18
 le cui pareti sono un insieme di cassette di legno che servono per contenere ed esportare mele,  una grossa ricchezza dell'economia polacca
19
si arriva poi in un giardino magico il cui sentiero è intervallato da alberi di mele
20
la visita si conclude con un bellissimo plastico e un trenino perfettamente funzionante, il tutto realizzato con il cioccolato. Fantastico!!!!!!!!!!!!
21
Molto bello e particolare il design del Padiglione del Kazakhstan, con il suo gioco di specchi varia di colore a seconda delle stagioni e delle condizioni atmosferiche durante il giorno
22
mentre di notte è un affascinante caleidoscopio di colori che cambiano in continuazione. All'interno molte attrattive multimediali, ho anche potuto assaggiare il latte di cavalla
23
Mi è tanto piaciuto il Padiglione dell'Azerbaigian. La biosfera è il tema principale. E' molto bello anche dentro ma per problemi di spazio mi limito agli esterni
24
stupendo la notte
25
Visitatissimo e molto singolare, il Padiglione del Giappone. La struttura composta da 17mila pezzi di legno perfettamente incastrati per formare suggestive scenografie
26
il filo conduttore è la diversità armoniosa
27
all'interno uno spettacolare percorso interattivo, non vi dico le foto che ho fatto!!!!
28
il tavolo digitale
29
dove si può scegliere il piatto preferito, rigorosamente digitale
30
Decisamente più naturale il Padiglione dell'Austria dedicato all'aria. Sono  stati ricostruiti ben 560 mq di bosco formato da 60 alberi e oltre 12.000 piante da bosco che si attraversano passando per sentieri refrigerati da ventilatori e vaporizzatori che stimolano l'attività boschiva
31
Di grande impatto visivo la facciata del Padiglione della Cina
32
bello e luminoso l'interno
33
Il Padiglione della Thailandia è ispirato al tradizionale cappello dei contadini thailandesi, che non sono riuscita a procurarmi perchè terminati
34
Il Padiglione della Corea del Sud propone il kimchi, un alimento a base di verdure fermentate
35
sulla parete d'ingresso i nomi dei piatti del mondo in lettere metalliche
36
la rappresentazione della fame per mancanza di cibo
37
le verdure e la frutta
38
Il Padiglione del Brasile  "Sfamare il mondo con le soluzioni" usa la metafora della rete flessibile
39
Padiglione del Qatar
40
Padiglione Ungheria
41
Padiglione Colombia
42
Padiglione Uruguay
43
Padiglione Vanke
44
Padiglione Slovenia
45
Padiglione Svizzera
46
Padiglione Malaysia
47
Padiglione Equador
48
Padiglione Cile
49
Padiglione Germania
50
Padiglione Stati Uniti
51
Padiglione Marocco
52
Padiglione Turchia
53
Padiglione Principato di Monaco
54
Padiglione Spagna
55
Padiglione Lituania
56
Padiglione Vietnam
57
Padiglione Angola
58
Padiglione Messico
59
Padiglione Israele
60
Padiglione Romania
61
E con il Padiglione Francia, stasera mi fermo.Ma il mio viaggio ad Expo, si concluderà con il prossimo post, dedicato al Padiglione Italia.Se siete arrivati fino qui, avete avuto molta pazienza e curiosità. Per me è stato un piacere immergermi nel ricordo delle tante cose belle che ho visto, dell'atmosfera carica di energia e dei tanti bei colori ed architetture. Alla prossima..............

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :