Magazine Informatica

Facebook

Creato il 15 marzo 2011 da Fissorem

Facebook

Facebook, è il più grande socialnetwork del mondo secondo solo a Google, moltissime persone ogni giorno nel mondo si collegano al sito e si mettono in contatto tra loro.

Solo in Italia a ottobre 2010 gli utenti connessi sono stati 17,3 milioni “dati forniti da facebook” ed è in continua crescita, l’azienda è valutata 50 miliardi di dollari al 3 gennaio 2011, vediamo un pò di storia.

Facebook, è nato nel 2004, dal genio di Mark Zuckerberg 19 anni, all’epoca studente all’università di Harvard a Cambridge nel Massachusetts, Stati Uniti d’America, che con l’aiuto di Andrew McCollum e Eduardo Saverin, inventano un sistema per collegare i computer dell’università di Harvard in una rete sociale, per visualizzare le foto di ogni singolo soggetto che frequenta la scuola, dato che alcune università distribuiscono all’inizio di ogni anno ai nuovi studenti che frequentano il college degli annuari con le foto, per meglio conoscere le persone del campus, di quì il nome facebooklibro delle facce“.

Nel giro di un mese la metà degli studenti di Harvard era collegata al servizio, nei mesi successivi facebook, si espanse alle altre università “Stanfort, Columbia University, Yale, Ivy league, Mit, Boston University e Boston college.

Il dominio facebook.com, fù registrato solo l’anno successivo, così come furono aggiunte altre università e in seguito le università di ogni parte del mondo.

Nel 2006, facebook, fù esteso alle scuole superiori e alle grandi aziende.

Dall’11 settembre 2006 chiunque abbia più di 16 anni, può iscriversi e parteciparvi.

Facebook, era nato per collegare in rete gli studenti universitari e si è evoluto, fino a diventare la rete sociale mondiale più utilizzata: dal settembre 2006, al settembre 2007, è passato secondo Alexa dalla settantesima alla settima posizione nel mondo come sito più utilizzato, classificato uno dei 10 siti più visitati e il numero uno negli Stati Uniti per foto visualizzabili, con oltre 60 milioni di foto scaricate settimanalmente.

fonte Wikipedia.

Vediamo come funziona.

Facebook, è gratuito per tutti e trae il suo guadagno dalla pubblicità, inclusi i banner, molti analisti sostengono che i ricavi non siano elevati rispetto alle potenzialità di un servizio di rete sociale così potente, pensate che nel 2009 il ricavo fù di 230 milioni di euro ed è stato il primo anno dopo la nascita che ha chiuso il bilancio in attivo, ma nonostante ciò i ricavi commerciali derivanti dalla pubblicità non riescono a coprire le spese di gestione del sito “archiviazione, server, ecc….”tanto da rendere necessario l’apporto dei soci, tra cui il 1,6% Microsoft con 240 milioni di dollari.

fonte Wikipedia.

Giochi

Oltre ad essere un’aggregatore di utenti, facebook ha sviluppato numerose applicazioni per videogiochi online arrivando a coinvolgere milioni di utenti nel mondo, vediamoli:

FarmVille, sviluppato dalla software-house californiana Zynga, che coinvolge 11 milioni di utenti nel mondo quotidianamente.

Mafia Wars, sempre della californiana Zynga, conta 5 milioni di utenti giornalieri.

Pet Society, sviluppato da Playfish, è stato classificata l’applicazione più popolare nell’aprile del 2009.

Knights of the Crystals, prodotto da Square Enix a dicembre 2010.

Chocobo’s Crystal Tower, sempre prodotto da Square Enix e messo su facebook a dicembre del 2010.

fonte wikipedia.

Iscriviamoci a facebook:

Facebook

Inserisci il tuo nome, cognome, mail e tutti i dati richiesti, clicca sul tasto registrazione e segui la procedura che ti guiderà a crearti la tua pagina di profilo privato, dove potrai inserire varie informazioni, sulla destra ti troverai la bacheca, le informazioni del profilo, le foto, le note e gli amici che hai contattato.

Per metterti in contatto con i vecchi amici che non vedi da anni, basta digitare il nome e cognome nella barra della ricerca che trovi in alto e se sono iscritti a facebook, li vedrai apparire come per incanto subito sotto, bello no?

Ottimizziamo il profilo:

Immagine personale, attenzione a non lasciare il profilo sguarnito di fotografia, l’avatar di facebook bianco e azzurro non è certo indice di professionalità, bensì manifesta una noncuranza del proprio profilo, inducendo diffidenza.

Descrizione di noi stessi, molto importante inserirla per indicare agli altri chi siamo e rassicurarli, inserisci anche eventualmente il nome del tuo blog o sito, ricorda che per vincere la diffidenza devi far percepire tranquillità e trasparenza.

Informazioni, molto importante inserire più informazioni che ci riguardano, specie i nomi dei nostri siti ho blog, senza fare pubblicità, ricorda che questo è un profilo privato e può essere utilizzato per scambiarsi le idee e tenersi in contatto e non per promuovere la nostra attività.

Vanity url, così è chiamato l’username del nostro profilo, che ci identifica sui motori di ricerca e aiuta l’indicizzazione, il mio è: facebook.com/fissorem, vediamo come crearlo.

Attenzione, scegli bene il link personale, perchè potrai cambiarlo una sola volta.

Una volta creato l’account di facebook, vai su:

Account, impostazioni account, nome utente ed inserisci il nome che più ti piace, verifica la disponibilità, se è disponibile, digitando il  tuo indirizzo sui motori di ricerca verrai immediatamente reindirizzato alla tua home page di facebook.

Da questa piattaforma potrai ritrovare i tuoi amici, metterti in contatto con loro, scambiare idee e file con tutti, inoltre se la tua intenzione è quella di guadagnare su internet, facebook come altri social network è il mezzo più potente per far conoscere il tuo business.

Facebook è nato per connettere le persone tra loro e farle socializzare, da quì il profilo privato, ma può essere utilizzato in modo molto potente, per un uso aziendale e pubblicitario, in questo caso, bisogna creare una profilo pubblico in modo che vi sia una relazione in un senso solo e libera dove gli utenti diventano fan e non amici.

Pubblicando gli aggiornamenti sulla tua bacheca, puoi tenere aggiornati i tuoi fan/clienti in tempo reale sui prodotti che vuoi loro proporre.

Nei prossimi articoli vedremo come aprire una pagina fan su facebook  e pubblicizzare il nostro business.

PrintFriendly

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog