Magazine Media e Comunicazione

Facebook killed / 2 - Fenomenologia del facebookkiano

Creato il 29 luglio 2011 da Sogniebisogni
Facebook killed / 2 - Fenomenologia del facebookkiano

I Facebookkiani italiani si dividono in molteplici generi e specie, come ogni complesso ecosistema che si rispetti, ma alcuni sono più comuni di altri, esattamente come gli insetti che si ripartiscono fra comuni scarrafoni che trovate dovunque nella vostra cucina e rarissimi coleotteri che dovete cercare in mezzo a qualche deserto armati di reticella. Ecco alcuni esempi fra i più comuni:
Lo Spinoza Scientifico. E' un umorista frustrato in vena di riconoscimenti. Ogni mezz'ora pubblica un aforisma tagliente, un calembour, una battuta sull'ultimo fatto di cronaca, un gioco di parole in terza rima e poi si gode l'effetto sul pubblico circostante (di solito in massima parte del sesso opposto). Weak point: impossibile comunicarci in modo serio, pensa subito che gli stiate facendo da spalla per un'altra serie di battute. Provate a telefonargli.
Il linotypista. Si tratta di un giornale-umano che posta e riposta ogni minuto notizie da quotidiani e siti in dieci lingue. Anche a tardissima notte aggiorna lo status per annunciare "Colpo di stato in Gabon" o " Lieve scossa di terremoto avvertita a Caltanissetta". Weak point: della sua vita privata non saprete mai nulla, a meno che non uccida qualcuno e la cosa non venga pubblicata su qualche giornale on line.
Il guardone. Può essere maschile o femminile. Riconoscibile per il profilo privo di foto, per la bacheca sulla quale non si può postare nulla e per le funzioni di privacy portate al massimo grado. In pratica sta chiuso a casa sua a spiare sui profili degli altri terrorizzato dal fatto che qualcuno lo ricambi facendosi i cazzi suoi. Weak point: Non si sa mai se è meglio punirlo disamicandolo o invece costringerlo a passare i suoi giorni ad impicciarsi della vostra grigia esistenza.
The Secchion. Status lunghi quindici righe, densi di riflessioni sull'ultimo Heidegger o lunghe citazioni di esametri della Farsalia di Lucano. Tutto lascia intuire aggiornamenti che vengono pensati per ore prima di essere accuratamente condivisi con un uditorio che di solito si limita a commentare i pipponi con frasi tipo "Ciao Tizio, come va oggi?" Weak point: è spesso costretto a commentarsi da solo perché non trova interlocutori all'altezza.
[Continua... ]

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Facebook

    Facebook

    Ed eccoci di nuovo a parlare di Facebook, come se in questi ultimi giorni non lo avessimo mai fatto. Sta diventando un appuntamento piuttosto noioso e,... Leggere il seguito

    Da  Hnikarr
    INTERNET, MEDIA E COMUNICAZIONE, SOCIAL NETWORK
  • Tastiera Facebook

    Tastiera Facebook

    Negli States la chiamano tastiera Facebook, anche se il nome ufficiale è S.N.A.K. (Social Network Access Keyboard). Costa 29 dollari e si può acquistare... Leggere il seguito

    Da  Pinobruno
    INTERNET, MEDIA E COMUNICAZIONE
  • Marketing su Facebook

    Marketing Facebook

    Ogni campagna pubblicitaria, che sia fatta su facebook o per strada, deve basarsi su due elementi principali:La creazione di un pubblico.L'ispirazione del... Leggere il seguito

    Da  Giuseppepolimeno
    MARKETING E PUBBLICITÀ, MEDIA E COMUNICAZIONE
  • Facebook superato?

    Facebook superato?

    Facebook è il sito più cliccato al mondo, superando il "colosso" Google, tuttavia sta' nascendo una nuova generazione di social network che potrebbe rendere... Leggere il seguito

    Da  Giuseppepolimeno
    MARKETING E PUBBLICITÀ, MEDIA E COMUNICAZIONE
  • Facebook e la tv

    Facebook

    Dici Facebook, e ti sembra di parlare di una roba un po’ così. Qualcosa di frivolo, divertente. Niente di serio. Ma è un’impressione sbagliata. Abbiamo passato... Leggere il seguito

    Da  Nicotanzi
    MEDIA E COMUNICAZIONE
  • David Kirkpatrick racconta Facebook

    Indubbiamente la Storia di Facebook verrà raccontata più e più volte Uno di questi racconti è ‘Facebook. La storia‘ di David Kirkpatrick che è stato tradotto... Leggere il seguito

    Da  Giorgiofontana
    MEDIA E COMUNICAZIONE
  • Usare Facebook a scuola

    Usare Facebook scuola

    Facebook divide la popolazione come non mai tra apocalittici e integrati, quelli che “Facebook per carità” e quelli del “Facebook:  perchè no?” Un articolo... Leggere il seguito

    Da  Biblioragazzi
    MEDIA E COMUNICAZIONE

Dossier Paperblog