Magazine Media e Comunicazione

Fare Luce sui Blog

Creato il 29 dicembre 2011 da Pedroelrey

Da un paio di giorni è in corso un dibattito trasversale [l'ennesimo?] su morte e resurrezione dei blog, che forse sono colpevole di aver stimolato. Confronto che ha per principali protagonisti persone che seguo sempre con attenzione per la stima che ho nei loro confronti. Tra tutti la posizione che maggiormente condivido è quella espressa da Giuseppe Granieri.

Personalmente ritengo che il termine blog sia ormai una “parola scatolone”, troppo ampia di significati per poter dare un senso unico ed univoco al dibattito che pure continuo a seguire con attenzione ed i cui sviluppi mi piacerebbe affrontassero la questione del blog come format editoriale adottato anche da quotidiani e, appunto, superblog. Confido in Giovanni Boccia Artieri [e in tutti gli altri che verranno] per approfondire quest’aspetto. Nel frattempo continuo a privilegiare il termine TAZ per la definizione di questo spazio.

Far luce sui blog, anche se da una prospettiva diversa, è anche l’obiettivo di una proposta che ho lanciato un paio di settimane rispetto alla quale sto procedendo alla silenziosa raccolta di contributi e disponibilità per poi procedere all’elaborazione condivisa di un codice di autodisciplina per chi fa informazione  attraverso blog e social network.

Una necessità che risulta ancora più pressante dopo alcune verifiche che ho fatto su campagne promozionali, di “buzz”, svolte sui blog.

Avevo già segnalato come esistano proposte che circolano per la Rete che stanno al content marketing come le tecniche di black hat stanno al SEO, scorciatoie utilizzate da persone senza scrupoli che rapidamente si ritorcono contro chi ne fa uso e abuso.

Scopro ora di un’operazione lanciata da Enel, un concorso che premierebbe i migliori blogger, a sostegno della quale un’agenzia [non vi sarà difficile scoprire quale] ha lanciato una campagna di “sponsored conversation”, di blog che parlano del concorso.

Pare che stia funzionando visto che Google restituisce quasi un milione di risultati per “enel+concorso blogger” e addirittura oltre due milioni di risultati per “concorso blogger awards”.  Un successo che, da informazioni raccolte dal sottoscritto, sarebbe dovuto al compenso di alcune decine di euro [pare si tratti di 60€]  che vengono dati dall’agenzia che opera in nome e per conto della nota impresa di energia; un elargizione davvero generosa che supera i compensi che spesso i giornalisti di professione ricevono per un pezzo originale che, by the way, lascia immaginare quanto costi al committente.

Approfondendo si viene a scoprire che non tutti segnalano la dicitura “articolo sponsorizzato”, come dovrebbe essere, al termine del post e da una verifica a campione ne ho trovati almeno tre che non si curano di avvertire il lettore che in buona sostanza si tratta di comunicazione pubblicitaria [1 - 2 - 3].

C’è una questione di correttezza e di trasparenza, che è poi alla base dell’idea di codice di autodisciplina precitato, verso le persone che leggono i nostri blog, le nostre segnalazioni sui diversi social network, [quasi sempre] in buona fede condividono ulteriormente quanto proposto poichè hanno fiducia in noi. E’ ora di assumersi la giusta responsabilità personale che la concessione di fiducia da sempre implica.

C’è in questo caso, anche, una questione di efficacia. Sia perchè, come spiega oggi «The Economist», l’eccesso di rumore annulla il valore dell’informazione, che di merito rispetto ad apparire in spazi che, letteralmente, fanno due palle quadre ai lettori, se ve ne sono, e all’azienda sponsor.

Come dice l’amico Vittorio Pasteris: un problema di fiducia & responsabilità, le marchette lasciamole ad altri. E’ davvero giunto il momento di fare luce sui blog.

Fare Luce sui Blog


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Luce....in una tazza

    Luce....in tazza

    ♥ ♥ ♥Se il buongiorno si vede dal mattino, oggi è proprio un Buon Giorno!Eccomi qui, puntualissima, con un progettino, per cui ci ho lasciato il cuore. ... Leggere il seguito

    Da  Ciao Bella
    LIFESTYLE
  • Quello che un blog può fare

    Quello che rende insulsi tanti blog che si occupano di libri, o letteratura che sia, non è la scarsa cultura dei lettori. Bensì che non dicano nulla di... Leggere il seguito

    Da  Marcofre
    CULTURA, TALENTI
  • Buona Luce Pablo

    Buona Luce Pablo

    Lo scorso Giovedì 28 Luglio è venuto a mancare il grande Pablo Volta, Argentino di nascita, Italiano d'orgine, Sardo d'animo da quando negli anni cinquanta la... Leggere il seguito

    Da  Alessioscalas
    CULTURA
  • Colore e luce

    Colore luce

    Joaquim Sorolla, La bata rosa La lama di luce che entra dalle pareti di paglia colpisce e taglia, proietta un’ombra rosa sull’abito bianco. Leggere il seguito

    Da  Odio_via_col_vento
    ARTE, CULTURA
  • Alla luce del sole

    Una vacanza è, per definizione, tale quando ci si senta liberi dalle occupazioni consuete e dal tran-tran quotidiano: il lavoro, la casa, il traffico, in una... Leggere il seguito

    Da  Cristiano
    DIARIO PERSONALE
  • Era quella, la luce

    quella, luce

    .La luce dei discorsi che non potevi sentire, la luce di taglio, la liquorosa luce vellutata dei grandi.Era quella, la strada dai mattoni gialli attraverso... Leggere il seguito

    Da  Spaceoddity
    DIARIO PERSONALE, TALENTI
  • increspature di luce

    increspature luce

    A volte basta un'increspatura di luce, uno sguardo rivolto all'indietro, un lieve pensiero, per scoprire emozioni meravigliose, profonde e inspiegabili alchimie... Leggere il seguito

    Da  Aureliocupelli
    VIAGGI

Dossier Paperblog