Magazine Cinema

[film] Oblivion

Creato il 13 aprile 2013 da Sam @LibriCaffeLatte
Recensione
[film] Oblivion
Oblivion è il nuovo film di Joseph Kosinski (Tron) con Tom Cruise, Olga Kurylenko, Andrea Riseborough, Morgan Freeman, Melissa Leo, Zoë Campana e Nikolaj Coster-Waldau.E' un post apocalittico con una venatura cyberpunk metafisica stile Philip K. Dick. La trama non è così semplice come può apparire all'inizio. C'è una lenta preparazione, infatti, che depista dal vero tema del film: l'oblio di Jack 49.
Parto con un sunto dell'ambiente in cui si svolge la storia, viene narrato dallo stesso protagonista all'inizio del film perciò ancora non metto l'avviso di spoiler, comunque se non volete sapere nulla prima della visione, consiglio la lettura delle sole conclusioni.
[film] Oblivion
Ambientazione: Dopo 60 anni dall'attacco alieno che ha distrutto la luna, creando una serie di eventi/cambiamenti climatici catastrofici per il pianeta, gli ultimi uomini sopravvissuti si sono rifugiati su Titano, luna di Saturno. Per sopravvivere, la colonia terrestre ha bisogno di energia. Quest'energia gli viene fornita da gigantesche turbine che proprio Jack 49 e Victoria (gli ultimi due umani rimasti sul pianeta, dopo spiego nel dettaglio i personaggi) insieme a droni con mitragliatrici d'assalto sorvegliano con duplice scopo: manutenzione e protezione.Anche se la guerra è stata vinta, gli "alieni", chiamati Scavengers, non si arrendono e tentano in continuazione di sabotare le turbine. Quindi Jack 49 rischia di essere ucciso ogni giorno.Lui e Victoria abitano in una casa-rifugio sopra le nuvole. Protetti, ma anche isolati.Mentre Jack 49 cerca di ritornare sano e salvo a casa la sera, Victoria resta comoda al suo pannello di comando e attende istruzioni da Sally, unico referente col Teth: una base orbitante abitata a forma di piramide che funge da collegamento con Titano. Quando avranno finito con l'estrazione di energia, anche Jack e Victoria andranno sul Teth per ricongiungersi con gli ultimi uomini per poi andare su Titano. E a questo sospirato momento mancano solo 2 settimane.
Se vi suona tutto un po' strano, è giusto che sia così. Deve esserlo. L'analisi dei personaggi chiarirà.
Mio parere su questo aspetto: gli scenari sono maestosi e sublimano lo spettatore della forza della natura che, anche dopo le esplosioni atomiche, mostra gli avanzi della vecchia civiltà dell'uomo fondendoli in un connubio di decadenza e rinascita al contempo. Pura poesia visiva.Continua a leggere...»

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Oblivion

    Oblivion

    Anno: 2013Nazionalità: USADurata: 116’Genere: FantascienzaRegia: Joseph KosinskiDistribuzione: UniversalUscita: 11 Aprile 2013Di ultimi uomini sulla terra la... Leggere il seguito

    Da  Taxi Drivers
    CINEMA, CULTURA
  • Oblivion

    Oblivion

    Terra, 2077: gli esseri umani hanno combattuto e vinto una guerra nucleare contro invasori alieni detti Scavenger, che hanno distrutto la Luna e ridotto il... Leggere il seguito

    Da  Valentinaariete
    CINEMA, CULTURA
  • Oblivion

    Oblivion

    (id.)di Joseph Kosinski (USA, 2013)con Tom Cruise, Olga Kurylenko, Andrea Riseborough, Morgan Freeman, Melissa LeoVOTO: **/5Ingredienti per realizzare... Leggere il seguito

    Da  Kelvin
    CINEMA, CULTURA, FANTASCIENZA
  • Oblivion [Concept Art]

    Oblivion [Concept Art]

    Copertina della soundtrack (cliccateci sopra, ci sono i Led Zeppelin) E così l’ho visto, Oblivion di Joseph Kosinski. E, fosse stato un film di soli... Leggere il seguito

    Da  Elgraeco
    CINEMA, CULTURA
  • Recensione Oblivion (7.0) Non originale, ma estremamente coinvolgente

    Recensione Oblivion (7.0) originale, estremamente coinvolgente

    Il film visto questa sera per voi è stato Oblivion, il nuovo progetto fantascientifico di Joseph Kosinski (Tron: Legacy), tratto da una sua graphic novel e con... Leggere il seguito

    Da  Frenckcinema
    CINEMA, CULTURA, FANTASCIENZA
  • Recensione: Oblivion

    Recensione: Oblivion

    And how can a man die better Than facing fearful odds, For the ashes of his fathers And the temples of his Gods Joseph Kosinski torna al cinema dopo... Leggere il seguito

    Da  Giobblin
    CINEMA, CULTURA