Magazine Cinema

FILM PERSO n° 5: L'amore che resta (Restless)

Creato il 28 dicembre 2011 da Persogiadisuo


(RESTLESS)
Di Gus Van Sant
USA, 2011-
Con Henry Hopper e Mia Wasikowska
FILM PERSO n° 5: L'amore che resta (Restless) Genere: Love story mortale
Se ti piace guarda anche: Belli e dannati, Paranoid Park Incasso italiano: 124.000 euro
Perché recuperarlo: perché stiamo parlando di un film di Gus Van Sant, che in Italia (ma anche nel resto del mondo) ha ricevuto una distribuzione davvero indecente e come ogni film del regista, vale la pena di essere visto.
FILM PERSO n° 5: L'amore che resta (Restless) Ennoch è un ragazzo che passa il tempo libero ai funerali, e proprio a uno di questi conosce Annabelle. Si conoscono in un luogo di morte e la morte li unisce: lui è stato morto per alcuni minuti, lei dopo tre mesi morirà.
FILM PERSO n° 5: L'amore che resta (Restless)FILM PERSO n° 5: L'amore che resta (Restless)Su queste premesse si fonda l’ultima fatica di Gus Van Sant, che torna nel suo Oregon e alle storie di adolescenti “strani”. Trasposizione di una pièce teatrale di Jason Lew, fortemente voluto da Ron Howard e la figlia Bryce Dallas Howard che l’hanno prodotto, il film è magnificamente musicato dal grande Danny Elfman e vanta due bellissime performance: quella di Henry Hopper e Mia Wasikowka. Il primo, figlio di Dennis, al quale assomiglia in modo impressionante, si rivela estremamente telegenico e talentuoso, la seconda, come al solito, è semplicemente straordinaria e continua a non sbagliare un colpo in una carriera sbalorditiva.FILM PERSO n° 5: L'amore che resta (Restless)
A suo favore il film ha anche una meravigliosa fotografia di Harry Savides (Elephant, Somewhere, Zodiac) che avvolge i protagonisti e dona leggerezza, colore, romanticismo, poesia e armonia alle loro funeree avventure. Peccato che il film si soffermi più sulle atmosfere che sui fatti, e da un testo di origine teatrale era lecito aspettarsi una sceneggiatura più solida. Ma forse è quello che voleva Van Sant: un’opera meno strutturata e scritta di Milk che vinse l’Oscar proprio per la sceneggiatura, un piccolo film in cui valgono più gli sguardi, le musiche e i colori.
FILM PERSO n° 5: L'amore che resta (Restless)  La critica non l’ha perdonato e il pubblico neppure: costato 8 milioni, ha incassato mezzo milione in tutto il mondo e in Italia 124.000 euro. Possibile che l’ultima opera dell’auotre di Belli e dannati, Will Hunting- Genio Ribelle e Scoprendo Forrester debba sopportare l’umiliazione di una simile distribuzione?
VOTO: 7,5 
 

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Film perso n°2: Easy A

    Film perso n°2: Easy

    EASY GIRL (EASY A) di Will Gluck, USA 2010 Commedia con Emma Stone, Amanda Bynes, Penn Bagdley, Patricia Clarkson, Stanley Tucci Se ti piace guarda anche:... Leggere il seguito

    Da  Persogiadisuo
    CINEMA, CULTURA
  • Film perso n°3: Hanna

    Film perso n°3: Hanna

    HANNA di Joe Wright, UK, Germania, USA Action, con Saoirse Ronan, Cate Blanchett, Eric Bana Se ti piace guarda anche: Push, Amabili resti, Non lasciarmi Perché... Leggere il seguito

    Da  Persogiadisuo
    CINEMA, CULTURA
  • Film perso n°4: Corpo Celeste

    Film perso n°4: Corpo Celeste

    CORPO CELESTE DI ALICE ROHRWACHERITALIA, 2011 Commedia drammatica di formazione con Yle Vianello, Anita Caprioli Se ti piace guarda anche: Lourdes, Gomorra, i... Leggere il seguito

    Da  Persogiadisuo
    CINEMA, CULTURA
  • SOS – Ho perso Juliet!

    perso Juliet!

    (c) Man Ray Trust, Courtesy Fondazione Marconi, Milano Quando durante una trasferta oltreconfine rimani totalmente rapita da una mostra poiché va ben oltre la... Leggere il seguito

    Da  Masedomani
    CULTURA
  • Parma, l’assessore che ha perso la “a”

    Parma, l’assessore perso

    L’assessore alla Toponomastica di Parma, Fabio Fecci, sembra avere una grave carenza: quella di una “a”. Dopo avere avuto la bella pensata di togliere i nomi... Leggere il seguito

    Da  Albertocapece
    CULTURA, SOCIETÀ
  • Ti ho perso

    perso

    per ben due volte e questo è tutto quel che so. non sono come tanti, non voglio, né cerco un’alternativa diversa, affinché sembri meno assurda o ingiusta la... Leggere il seguito

    Da  Linda
    CULTURA
  • Vademecum per un premier a tempo perso

    Vademecum premier tempo perso

    Per fortuna adesso sappiamo che Berlusconi fa il premier a tempo perso, perché tutto faceva pensare che svolgesse il suo compito di distruzione del Paese con un... Leggere il seguito

    Da  Albertocapece
    CULTURA, SOCIETÀ

A proposito dell'autore


Persogiadisuo 1113 condivisioni Vedi il suo profilo
Vedi il suo blog

L'autore non ha ancora riempito questo campo L'autore non ha ancora riempito questo campo L'autore non ha ancora riempito questo campo

Magazines