Magazine Opinioni

Fisco,in calo la fiducia degli italiani

Creato il 17 marzo 2012 da Cirignotta @cirignotta
Fisco,in calo la fiducia degli italiani
Ancora in ribasso la Tax Compliance che misura la fedeltà fiscale dei contribuenti italiani, il calo è del 17,3% con un netto aumento dell’evasione fiscale ,una media di 1 Italiano su 2 non capisce perché si debbano pagare le tasse. La ricerca viene ancora effettuata da Krls Network of Business Ethics per conto dell'Associazione Contribuenti Italiani. Secondo i dati la fedeltà fiscale cala del 17,3% passando nel febbraio 2012 dal 33,8% al 16,5% tra le cause la chiara discrepanza tra servizi e tasse pagate. Negli ultimi 5 anni l’imponibile evaso è cresciuto del 37,2% con punte record al nord dove si raggiunge il 39,7%. Ogni contribuente in Italia paga mediamente al fisco ogni anno circa 7460 euro per ricevere in cambio solo 3460 euro di servizi sociali ed altro,non abbiamo confronto con i principali paesi europei. La classifica europea dei servizi prestati ai cittadini vede al primo posto la Francia,seguita dalla Germania, Svezia, Olanda, Inghilterra e Spagna con 8.120 euro. La speciale ricerca si è basata su un campione di 5000 contribuenti che ha stimato la situazione attuale con due indici il primo basato sulla situazione corrente(40%) mentre il secondo sulle previsioni future(60%). Più alto è il valore della Tax compliance e maggiore è la certezza di poter contare sui propri diritti. Molti i fattori che danno agli italiani un senso di sfiducia nelle istituzioni. Tra gli esempi lo stesso credito di imposta per il lavoro al sud approvato nel 2011 ed ancora oggi non beneficiato da nessuna azienda. Altro esempio il mancato controllo dei conti degli enti locali che hanno molte volte voci di bilancio assurde create solo per accontentare l’amico di turno,in pratica non esiste nessuna trasparenza ed il cittadino non sa come si amministrano le proprie tasse. I grandi evasori ancora oggi non pagano le tasse in relazione al proprio reddito ma in base ad un forfait con sconti fiscali che arrivano all’80%.
Di Maurizio Cirignotta

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Madonne made in Italy

    Madonne made Italy

    Dopo il violento terremoto abbattutosi lo scorso ottobre nella provincia di Bali, dall’Indonesia giunge la ghiotta notizia che una statua della dea Sarasvati,... Leggere il seguito

    Da  Luna Bianca Luna Nera
    CUCINA, CULTURA, OPINIONI, RELIGIONE, SOCIETÀ
  • In Bocca al coccodrillo

    Bocca coccodrillo

    Giorgio BoccaE' morto Giorgio Bocca.Era un comunista! Chi lo dice? I fascisti.Era un fascista! Chi lo dice? I comunisti.E' stato berlusconiano! Chi lo dice?... Leggere il seguito

    Da  Maltecoron77
    OPINIONI, SOCIETÀ
  • Il popolino va in paradiso

    popolino paradiso

    Mi ricordo che quando ero bambino a volte sentivo certi adulti parlare della gente comune chiamandola "il popolino". Io, quindi, ero assuefatto alla... Leggere il seguito

    Da  Lebarricate
    OPINIONI, SOCIETÀ
  • Le mani nelle tasche di chi? La sfida sul fisco tra Obama e Romney

    mani nelle tasche chi? sfida fisco Obama Romney

    di Luca BaranaMitt Romney è stato a lungo il candidato inevitabile del Partito Repubblicano, eppure ha dovuto affrontare uno ad uno gli altri aspiranti... Leggere il seguito

    Da  Bloglobal
    OPINIONI, POLITICA, POLITICA INTERNAZIONALE, SOCIETÀ
  • In occasione del 1° Maggio

    occasione Maggio

    "Onore al duce" sul display del bus,a Roma A Barletta Catania e Foggiamesse in suffragio del duce Nostalgici o emuli , per sentito dire che siano,... Leggere il seguito

    Da  Cristiana2011
    OPINIONI, SOCIETÀ
  • vedove in fallimento

    vedove fallimento

    Mi dispiace, ma con tutto il rispetto per la volontà del prossimo, io non riesco a provare pena per i suicidati di questi giorni. Leggere il seguito

    Da  Galadriel
    OPINIONI, SOCIETÀ
  • Roma in trappola

    La trappola mortale della paura è da evitare. Meglio: la trappola mortale della paura sarebbe stata da evitare. Invece, Roma c’è dentro fino al collo. Leggere il seguito

    Da  Faustodesiderio
    ATTUALITÀ, OPINIONI, POLITICA, SOCIETÀ