Magazine Cultura

Flash mob

Creato il 06 aprile 2011 da Musicamore @AAtzori

flash mob al teatro Lirico di CagliariIeri mattina, dopo un concerto dedicato alle scuole, per 150 dell’Unità d’Italia, mi si è avvicinato un bambino di 5^ elementare, domandandomi cosa volesse dire fare Flash mob.

In questo periodo di lotta nel mondo dello spettacolo i Flash mob si sono susseguiti numerosi in molte città d’Italia e nel mondo. Anche noi al Teatro lirico siamo stati molto prolifici limitandoci però al nostro ambiente e al nostro pubblico.

I primi grandi Flash mob risalgono al 2003 e il termine è stato coniato per indicare una riunione, che si dissolve nel giro di poco tempo, di un gruppo di persone in uno spazio pubblico, con la finalità comune di mettere in pratica un’azione insolita. Il raduno viene generalmente organizzato via internet (email, social networks) o telefonia cellulare. Le regole dell’azione possono essere illustrate ai partecipanti pochi minuti prima che questa abbia luogo o possono essere diffuse con un anticipo tale da consentire ai partecipanti di prepararsi adeguatamente.

Generalmente la finalità dei flash mob è di intrattenimento o spettacolo ma in alcuni casi vengono utilizzati per motivazioni pubblicitarie o politiche, ad esempio per organizzare una protesta lampo.

Tipi di flash mob

Freeze

Nel freeze flash mob (dall’inglese freeze – congelato, immobile) i partecipanti ad un segnale o un orario convenuto si fermano restando immobili fino al segnale di fine evento.Protesta contro l’ampliamento dell’aeroporto di Londra-Heathrowmodifica

Silent Rave

Nei Silent rave i partecipanti si radunano sul posto stabilito dotati di lettori musicali e cuffiette ballando nel più completo silenzio, ognuno la propria musica.

Storia

In tempi brevissimi il fenomeno di massa del flash mob ha investito tutto il mondo: il primo risale al 2003 a New York per diffondersi anche in Europa e altri paese

Il flash mob con maggior numero di ‘mobbers‘, quindi con più partecipanti, è quello tenutosi a Londra il 4 aprile 2007: circa 4000 persone si sono riunite alla stazione di Victoria con cuffiette nelle orecchie e hanno cominciato a scatenarsi per due ore.

Nella stessa città il 6 febbraio 2009 un flash mob simile (che su Facebook contava oltre 13.000 adesioni) si è tenuto presso la stazione di Liverpool Street in cui la Polizia ha dovuto porre fine all’evento, conclusosi con qualche arresto, per sovraffollamento e per permettere il regolare flusso di viaggiatori

L’8 settembre 2009 a Chicago, in occasione del concerto Oprah’s 24 Kickoff Party, condotto da Oprah Winfrey, durante l’esibizione deiBlack Eyed Peas con I Gotta Feeling, il pubblico ha iniziato gradualmente a ballare a ritmo di musica, seguendo passi ben precisi e programmati allo scopo di creare uno spettacolo di grande effetto.

L’8 dicembre 2009 a Napoli è stato fatto un flash mob sociale contro la camorra. Circa trecento persone in Piazza del Gesù sono cadute a terra come colpite da un colpo di pistola. Il 4 ottobre 2009 aNapoli un gruppo di giovani si è radunato in Piazza del Plebiscito in onore del celebre cantante scomparso Michael Jackson, organizzati con telecamere ed impianto audio, si è scatenato nella coreografia della canzone Beat It, la performance è stata ripetuta durante la stessa mattina in altri 4 punti del centro città, facendo ad ogni spostamento più proseliti.

Vi voglio proporre un flash mob che mi è particolarmente piaciuto. E’ stato realizzato al mercato di Firenze. Bellissimo vedere lo stupore della gente davanti all’esibizione di alcune cantanti liriche. L’opera che esce dal teatro è sicuramente il flash mob più affascinante.

Video importato

YouTube Video

Flash mob
Condividi su Facebook.

corofirenzeflash mobfreezemercatomobbersopera liricaSilent RaveTeatro Lirico di Cagliari

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :