Magazine Cultura

Freedom Tower a New York

Creato il 16 maggio 2012 da Witzbalinka

Freedom Tower era il nome iniziale dell’attuale One World Trade Center di New York,  il grattacielo che rimpiazza le Torri Gemelle dopo la loro distruzione nell’attentato terrorista del 2001. E’ il nuovo simbolo della società nordamericana e sarà inaugurato nel 2013 nella Lower Manhattan.

freedom tower new york

Costruire quest’edificio è costato 2000 milioni di dollari, sarà alto 541 metri, classificandosi così al terzo posto tra gli edifici più alti del mondo (dopo Burj Khalifa di 828 metri d’altezza e  Torri Abraj Al Bail, 601 metri ). Saranno 242.000 metri quadrati destinati ad uffici.

Questo grattacielo è il risultato della fusione delle idee degli architetti David M. Childs e Daniel Libeskind, dello studio e Skidmore, Owings & Merrill LLP. Il progetto è stato presentato nel 2003 nella Federall Hall dal governatore George E. Pataki e da Michael Rubens Bloomberg, sindaco di New York.

La sua architettura è molto particolare, ha una base quadrata che cambia mano a mano che si sale e l’effetto visivo finale è quello di otto triangoli isosceli,  l’ultimo piano dell’edificio è girato di 45 gradi rispetto alla base.

L’edificio culmina con una parete di cristallo che trasmette un’ immagine imponente. In cima vi sarà un’ antenna televisiva che avrà la forma della Statua della Libertà, un sistema di luci illuminerà i cieli di New York e proietterà un fascio luminoso di 300 metri sopra la torre.

Questa costruzione è piena di simboli, uno di questi è che la sua altezza di 541 metri equivale a 1776 piedi di altezza, che corrispondono all’anno in cui gli Stati Uniti ottennero l’indipendenza, il 4 luglio del 1776. Il terrazzo superiore si troverà a 417 metri d’altezza, che corrispondono alla dimensione esatta delle Torri Gemelle.

Questo nuovo World Trade Center sarà costituito da altri tre grattacieli d’uffici e dal National September 11 Memorial & Museum. Considerati i terribili danni sofferti dalle Torri Gemelle nell’attentato sono state prese tutte le  misure di sicurezza di cui dispone oggi l’industria edile  contro ogni genere d’incidente: muri di cemento rinforzato di 91 cm di sepssore, tre vani scale più una scala per i pompieri, tutte sono di dimensioni speciali affinché  possano evacuare  rapidamente un gran numero di persone in caso d’emergenza; e ancora idranti, filtri chimici e biologici nei condotti di ventilazione.

La costruzione della torre non è stata esente da problemi, di qui il ritardo di due anni nella consegna. Nel 2006 i lavori sono stati bloccati da polemicche sulla sicurezza, il preventivo ed il progetto. Finalmente tutto è stato superato e  l’anno prossimo verrà inaugurata.

New York  tornerà ad essere splendida con la Freedom Tower che si staglia nel cielo, come a suo tempo le Torri Gemelle che davano un’ immagine glamour e moderna alla città dei grattacieli. Per maggiori informazioni: http://www.wtc.com/about/


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Dossier Paperblog

Magazines