Magazine Psicologia

Frutta e verdura allontanano ansia e depressione

Da Renzo Zambello

Frutta e verdura allontanano ansia e depressioneMangiare tanta frutta e verdura contribuisce ad allontanare ansia, depressione e disturbi di cuore. E’ quanto hanno scoperto i ricercatori dell’Università di Melbourne, coordinati da Felice Jacka.
La ricerca, effettuata nel corso di dieci anni, ha preso in esame più di 1.000 donne rappresentative dell’intera popolazione femminile australiana, cercando di trovare un nesso fra il loro regime alimentare e i disturbi psicologici di cui soffrivano.
Sul banco degli imputati, la tipica dieta occidentale: hamburger, pane bianco, pizza, patatine, bevande al latte aromatizzate, birra, zucchero e dolci). Nettamente più equilibrate, nel corpo e nello spirito quelle che si nutrivano con verdure, frutta, manzo, agnello, pesce e cereali integrali.
Secondo la professoressa Jacka, il cattivo mangiare indebolisce il sistema immunitario, rendendo più facile il compito alle infiammazioni dell’organismo, araldi di danni al corpo e mente.
da: http://www.vivereitalia.eu

Commento del Dott. Zambello

Non credo proprio che mangiare frutta e verdura allontanino “automaticamente” l’ansia e la depressione. Il meccanismo é invece molto più complesso e investe la nostra capacità di vivere, adoperare le emozioni che il cibo evoca. In uno studio pubblicato su Vertici.it, la Dott.ssa  Francesca Berretti dimostra la relazione tra  cibo ed emozioni. Lei dice:…Da tutto questo emerge come la decisione di mangiare piuttosto che non mangiare, cosa mangiare e come farlo, sia un fenomeno altamente complesso che risiede al confine fra volontà e fisiologia. Noi mangiamo per molte ragioni, da motivazioni edonistiche, psicologiche, emotive, adattive. E non sempre mangiamo spinti dallo stesso tipo di motivazione e di bisogno. Imparare a convivere con le nostre emozioni, conoscerle e saperle affrontare, distinguere la reale sensazione di fame da quella voglia di cibo stimolata da sensazioni diverse ma non da appetito, imparare a diventare assertivi anziché passivi e quindi comunicare le proprie sensazioni ed emozioni anziché reprimere le proprie necessità, i propri desideri e le proprie volontà può risultare un modo utile per entrare meglio in contatto con noi stessi e tornare (o imparare) ad avere un rapporto migliore con le sensazioni a cui spesso non riusciamo a far fronte nel modo corretto.

Riulta  chiaro che “scegliere” di mangiare Frutta e Verdura, un cibo che ci fa bene e rinunciare a qualcosa altro che ci piace di più ma che ci fa magari male, é un indice  che stiamo vivendo, vogliamo “vivere bene” questa nostra vita.
 

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :