Magazine Cultura

Fuori è buio...

Da Catone
e gli umani, dove sono?!?
“Fotografare in assenza di umani per evidenziare i segni, o meglio le ferite lasciate dalla civiltà, figli dell’abbandono... complice il tempo che tradisce se stesso raccontandosi.
...Per la massa i luoghi abbandonati sono rifiuti della società, alla stregua forse dei barboni che affollano sempre di più le nostre strade, vittime purtroppo dell’indifferenza più totale, o peggio del rifiuto...
...Lo scopo del nostro reportage è di interpretare questi spazi, queste atmosfere, le emozioni che ci trasmettono penetrando di notte... con il buio più assoluto ed il silenzio più tetro, rotto solo di tanto in tanto da qualche rumore di cedimenti spesso di indefinibile provenienza... Nascono le nostre coreografie ispirate dalle emozioni del momento o dalle impressioni avute in precedenti visite...
La realtà viene distorta, reinterpretata, riadattata ad uno scorrere del tempo che non ha più nulla a che spartire con quello cadenzato della regolare civiltà moderna...

Michele Posocco & Sana
clip_image001clip_image003clip_image005clip_image006clip_image007clip_image009clip_image010clip_image013clip_image015clip_image017clip_image019
Sana Aboltina (http://www.sanaphoto.com/) è una giovane artista lettone che risiede a Bassano dal 1998, portando avanti studi di grafica e fotografia professionale ed eseguendo vari progetti in campo sociale. Alcuni sviluppati nel bassanese: situazione degli immigrati nel percorso di integrazione, sensibilizzazione dell’allattamento al seno materno e archeologia industriale.
Ha quindi esplorato l’abbandono industriale della zona circostante assieme al compagno nella vita e nel lavoro, appassionato fotografo,
Michele Posocco. L’abbandono rurale e industriale è una realtà presente, ma non sempre accettata e affrontata.
Il titolo della mostra è ispirato dalla particolare tecnica di stampa. L’artista ha voluto avvicinare la fotografia alla pittura, scegliendo come materiale di supporto la tela.
clip_image020clip_image022clip_image024clip_image026clip_image028clip_image029clip_image031clip_image032clip_image034clip_image035clip_image037clip_image039clip_image041clip_image043
Fonte

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • "E buio fu."

    buio fu."

    In alcune incongrue e casuali conversazioni a carattere spirituale che mi trovo - mio malgrado? - ad intrattenere nei posti in cui lavoro, mi accade di venire... Leggere il seguito

    Da  Vix
    CULTURA
  • “Wolf – La belva è fuori”

    “Wolf belva fuori”

    1994: Wolf di Mike Nichols La critica lo ha lodato per l’intenzione di «innalzare» il genere horror (generatore di tanta spazzatura…) sostenendo però che il... Leggere il seguito

    Da  Cinemaleo
    CINEMA, CULTURA
  • Salto nel buio

    Salto buio

    appartiene alla serie di film frutto della collaborazione tra Steven Spielberg e Joe Dante, in cui il primo veste i panni del produttore e promotore del progett... Leggere il seguito

    Da  Sostiene Pereira...
    CINEMA, CULTURA
  • Recensione Wolf la belva è fuori

    Recensione Wolf belva fuori

    Jack Nicholson, redattore di una prestigiosa casa editrice, di ritorno dal lavoro investe un lupo, a causa della strada ghiacciata che gli fa perdere il... Leggere il seguito

    Da  Sky9085
    CINEMA, CULTURA
  • Nutrirmi con bacche di buio

    Nutrirmi bacche buio

    “Nutrimi con bacche di buio. Le palpebre non si chiudono. Il tempo srotola dal grande ombelico del sole Il suo eterno scintillio.Devo ingoiare tutto... Leggere il seguito

    Da  Linda
    CULTURA
  • Buio in sala: City of angels

    Buio sala: City angels

    Nicholas Cage e Meg Ryan: un'accoppiata vincente. La prima volta che ho visto questo film l'ho fatto esclusivamente per loro. L'ho visto più di una volta e... Leggere il seguito

    Da  Mamma Non Basta
    CINEMA, CULTURA, FILM DRAMMATICO
  • Buio in sala: Shall we dance?

    Buio sala: Shall dance?

    Oggi, una commedia scacciapensieri.... piacevole da guardare... per tutte le romanticone, come me. La trama John è un avvocato di mezza età, che sentendosi... Leggere il seguito

    Da  Mamma Non Basta
    CINEMA, COMMEDIA, CULTURA

Magazines