Magazine Viaggi

Germania secondo giorno

Creato il 01 giugno 2010 da Aureliocupelli
Germania secondo giorno
Se gli agricoltori italiani stanno male, quelli tedeschi stanno peggio.
Germania secondo giorno
Hanno terreni che magari si coltivano meglio, grandi appezzamenti, nessuna fossa a spezzettare i campi.
Ma hanno una stagione più corta, con la neve che per molti mesi invernali copre i campi.
La colza è ancora in fiore, quando da noi tra una settimana la si raccoglie. Il grano sta facendo la spiga adesso, l'orzo è un po' più avanti, come la segale.
Le stalle sono quasi tutte vuote.
Germania secondo giorno
Le poche che ancora lavorano sono quelle che fanno energia con biogas prodotto con i propri reflui di stalla, e magari hanno anche il tetto ricoperto di pannelli fotovoltaici.
Germania secondo giorno
Se i nostri allevatori si lamentano che 33 centesimi di euro per litro di latte sono troppo pochi, qui ne prendono 25, se va bene.
Stamani ho fatto colazione con i loro formaggi, che delusione...
Germania secondo giorno
Sono stati due giorni passati in Turingia, in una zona quasi esclusivamente agricola.
I paesi sono piccoli, allungati lungo una via principale. Quasi sempre nascosti in fondo a piccole vallate.
Campanili con tetti elaborati, metallici...
Germania secondo giorno
Germania secondo giorno
Germania secondo giorno
Non ci sono case coloniche tra un paese e l'altro, e le fattorie, con annessa stalla, sono tutte collocate attorno ai paesi, attaccate ad essi.
Germania secondo giorno
Germania secondo giorno
Germania secondo giorno
Germania secondo giorno
Germania secondo giorno
Germania secondo giorno
Due giorni di cielo grigio e pioggia, ma appena esce un po' di sole, subito le famigliole tedesche sono fuori , lungo le strade a fare il pic-nic...
Germania secondo giorno

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Dossier Paperblog

Magazine