Magazine Cucina

Gigante Buono, pensaci tu!

Da Trentinowine

Joe CondorCaro Tiziano (Mellarini), ti scrivo. Questa volta abbandonandomi a toni molti diversi dalle sciabolate che fino ad oggi mi sono permesso, amicalmente, di usare nei tuoi confronti. Ma la gravità, e la grevità, dellla situazione lo impone. Sulla tua Vallagarina enologica, sta precipitando in picchiata Jo Condor, eteroguidato dalla devastante strategia annientativa dei grandi gruppi industriali managerializzati e quindi deterritorializzati e deterritorializzanti. Credo che anche tu te ne sia accorto, perché su queste cose hai le antenne sempre ritte. Quelle poche aree di resistenza che in questi anni si sono salvate, almeno in parte, dalla pinotizzazione globalizata, stanno subendo l’ultimo e decisivo attacco frontale. Quello definitivo. Avio e Isera, ultime due riserve indiane degli autoctoni del Basso Trentino (Lambrusco a Foglia Frastagliata e Marzemino), stanno, anche loro, capitolando. Del Marzemino si è detto che ne dovranno essere espiantati 30 ettari (su 300): non sarebbero, non sono, più remunerativi. Ma queste argomentazioni hanno l’odore pungente dell’alibi. Non ci si racconti, per favore, che le multinazionali cooperative trentine, capaci di produrre utili da capogiro, non sono in grado di tenere botta ad eventuali perdite derivanti dalla produzione antieconomica di una lenzuolata di vigneti. Nella filigrana di questa scelta, vi si legge invece un’intenzionalità di disarticolazione e di demolizione del patrimonio viticolo lagarino, già di per sé compromesso e numericamente quasi insignificante. E’ un’operazione che ha un sapore politico e, ancora prima, culturale: l’affermazione egemonica delle colture internazionalizzate e globalizzate che stanno nel cuore e nella testa  dell’establishment managerializzato. Non è diverso il discorso per quanto sta accadendo al Consorzio veneto-trentino della Doc Terradeiforti. Per il quale, nel silenzio di tutti, si sta profilando la venetizzazione definitiva. O ancora peggio il naufragio definitivo. Sappiamo bene di cosa stiamo parlando. Nei mesi scorsi una via d’uscita sembrava essere stata trovata: rilanciare il consorzio e le uve rosse di questa piccola frontiera attraverso l’icona montagnosa del Monte Baldo. Un’ipotesi di lavoro che avrebbe consentito di assicurare un baricentro equilibrato alla proiezione di immagine di quest’altro autoctono, che è anche trentino. Ma anche quest’ipotesi sembra stia tramontando, soffocata dall’assenza spettrale degli attori trentini, istituzionali e cooperativi.

Per questo, ti chiedo un favore Gigante Buono: pensaci tu! O almeno provaci. Te ne saremo per sempre grati.

Devotamente tuo

Cosimo Piovasco di Rondò

———–

Email this page

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Giuggiole & buono benzina da 10€

    Giuggiole buono benzina

    Buongiorno a tutti, cari lettori! ♥♥grazie mille, innanzitutto, per avermi sostenuta con il mio penultimo post.Grazie, grazie, grazie!!!Piano piano torno a... Leggere il seguito

    Da  Kiakim
    CUCINA, RICETTE
  • Il vino buono è nella botte piccola

    vino buono nella botte piccola

    Fave di Cacao ricoperte di cioccolato Simon CollDa dei minuscoli semini di cacao ricoperti di cioccolato come questi non ti aspetteresti mai un gusto così... Leggere il seguito

    Da  Dolcemporiofirenze
    CUCINA, RICETTE
  • Biscotti del gigante Crocchia-ossa di Riccardo

    Biscotti gigante Crocchia-ossa Riccardo

    Oggi è Halloween e voglio festeggiare pubblicando una ricetta del mio piccolo chef Riccardo: il Natale scorso gli è stato regalato il bellissimo kit per cucinar... Leggere il seguito

    Da  Ziricoccola
    CUCINA, RICETTE
  • Roma:ecco Pasto Buono

    Roma:ecco Pasto Buono

    E’ partito nelle gastronomie e nei ristoranti dei quartieri romani di San Giovanni, Parioli, Testaccio, Vigna Clara, Centro Storico, Prati. Leggere il seguito

    Da  Andreainsardi
    CONSIGLI UTILI, CUCINA, DOVE MANGIARE, VIAGGI
  • Un lecca lecca... gigante!!!

    lecca lecca... gigante!!!

    CAKE LOLLI POP (dosi valide per 4 persone) Ingredienti: 1 uovo; 70 gr di zucchero semolato; 70 gr di farina "00"; 70 gr di cacao amaro; 50 gr di olio di semi;... Leggere il seguito

    Da  Debora
    CUCINA, RICETTE
  • TORTA o COOKIE GIGANTE?

    TORTA COOKIE GIGANTE?

    La scorsa settimana Serena, una ragazza che segue la pagina di facebook del Cucchiaio Giallo ( https://www.facebook.com/#!/IlCucchiaioGiallo ), ha commentato un... Leggere il seguito

    Da  Martina Bertuccelli
    CUCINA, RICETTE
  • Bianco e nero - filippo gigante

    Bianco nero filippo gigante

    Il protagonista di questo romanzo è Alex, studente di medicina venticinquenne, orfano di padre e che vive con sua madre anche se, per modo di dire visto che... Leggere il seguito

    Da  Stefania2012
    LIBRI

Magazines