Magazine Cultura

Giorno della Memoria

Creato il 27 gennaio 2011 da Alboino
Giorno della Memoria
Giorno della Memoria
Martedi 15 giugno 1943"(...) E' stata una giornata così terribile. Stamattina ero rimasta coricata, perchè non mi sentivo bene. Agognavo un pò di pace, ma qui essere malati è la cosa peggiore che ti possa capitare. Non c'è pace, tutto il giorno è un bisticcio continuo, la "plebaglia" si insulta, sbraita, i vecchi contro i giovani e viceversa. Sono tuti tremendamente asociali qui. (...)Attraverso un pezzetto di finestra ho visto tramontare il sole, oro fuso dietro a luccicanti foglie di betulla. Un silenzioso fuoco sacro. Com'è possibile tuto questo? Da una parte quella bellezza sacra, tranquilla, e me stessa e dall'altra questa atrocità rivoltante.(...)Dio mio, perchè deve esistere una cosa del genere, perchè le persone devono rendersi l'un l'altra la vita così difficile? Questi sono quelli che si chiamano primitivi istinti di sopravvivenza. (...)Si vive nella miseria più totale. Neanche i sogni ti appartengono più. E allora ti tormenta dentro la miseria più tetra: tremenda, frastornante, urlate, ossessionante. Oppure sogni il cibo, le leccornie più diverse.(...)La tensione costante e tutto il resto logorano i tuoi nervi e chi non ha una volontà di ferro finisce a pezzi".Testimonianza tratta da "Non dimenticarmi. Diario dal lager di una adolescenza perduta" (Rizzoli editore).Helga Deen, deportata il primo giugno 1943, venne uccisa cn la famiglia il 16 lugio dello stesso anno.
Giorno della Memoria

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Giornata della memoria

    « Voi che vivete sicuri Nelle vostre tiepide case, voi che trovate tornando a sera Il cibo caldo e visi amici: Considerate se questo è un uomo Che lavora nel... Leggere il seguito

    Da  Spaziokultura
    CULTURA, STORIA E FILOSOFIA
  • Giorno della Memoria

    Giorno della Memoria

    Thomas Geve ha vissuto, se così si può dire, ad Auschwitz dal 29 giugno del 1943 sino al gennaio del 1945 quando il campo venne evacuato. I suoi occhi hanno... Leggere il seguito

    Da  Alboino
    CULTURA, STORIA E FILOSOFIA
  • La memoria della giornata

    memoria della giornata

    Già pubblicato, ma repetita juvant: Roma, qualche anno fa, più o meno di questi tempi. Io e l’amico P. siamo sulla Metro A, diretti verso Ottaviano. Leggere il seguito

    Da  Sogniebisogni
    CULTURA, STORIA E FILOSOFIA
  • Il "Giorno della Memoria" e la questione palestinese

    Mirko Goddi 27 gennaio 2011 17:39Caro prof. Losurdo,nel giorno della memoria constato con estrema tristezza che a sinistra si moltiplicano coloro che mettono... Leggere il seguito

    Da  Domenicolosurdo
    CULTURA, STORIA E FILOSOFIA
  • Passione, innovazione, memoria

    Passione, innovazione, memoria

    Un week-end piemontese: Torino e poi Prali per la manifestazione Pralibro, che quest’anno ha particolarmente a cuore i contenuti dell’istruzione. Leggere il seguito

    Da  Zazienews
    CULTURA, LETTERATURA PER RAGAZZI, LIBRI
  • La memoria dei sensi

    memoria sensi

    Memoria dei sensi è presente.Passato del futuro.Futuro del passato.Memoria è senso immediato.Del lungo dolce sguardo che ha godutocerca il buio... Leggere il seguito

    Da  Lucas
    CULTURA, SOCIETÀ
  • Gocce di memoria

    Gocce memoria

    Questa sera si ritroveranno in tanti a Brescia nella Sala Piamarta di via San Faustino per riflettere su piazza della Loggia dopo la sentenza assolutoria sulla... Leggere il seguito

    Da  Marcotoresini
    CULTURA, SOCIETÀ