Magazine Cucina

Girelle dietetiche con spinaci e ricotta

Da Pranzodifamiglia

Girelle dietetiche con spinaci e ricottaIngredienti  ( 4 persone)

n.   3  fogli di sfoglia velo, già pronta

gr. 200  ricotta

gr.200  spinaci cotti

gr.   50  parmigiano grattugiato

sale , pepe e noce moscata q.b.

salsa di pomodoro (circa 1 bicchiere)

Per prima cosa occorre lessare gli spinaci, dopo averli lavati molto accuratamente. Li strizziamo forte, per fargli perdere più possibile dell’acqua di cottura e li tritiamo abbastanza fini.

Girelle dietetiche con spinaci e ricotta
In una ciotola mescoliamo la ricotta , gli spinaci, il parmigiano grattugiato (ne teniamo da parte due cucchiai)  e regoliamo di sale, pepe e noce moscata. (A noi piace e ne mettiamo abbastanza , ma è un sapore un pò forte e occorre andarci cauti nelle dosi)

Stendiamo i fogli di sfoglia-velo e ci stendiamo sopra una  parte

Girelle dietetiche con spinaci e ricotta
dell’impasto.

Arrotoliamo la sfoglia su sè stessa e formiamo dei rotoli che poi ritagliamo a rotelle di due dita di spessore.

Nel frattempo prepariamo una salsa di pomodoro semplicemente con pomodoro passato , basilico , sale e pepe . Deve risultare un po’ acquosa   in modo che , mettendo la sfoglia a crudo, la liquidità della salsa ci aiuta nella cottura.

Mettiamo qualche cucchiaio di salsa di pomodoro

Girelle dietetiche con spinaci e ricotta
sul fondo della teglia e ci andiamo a disporre le nostre girelle/rotelle , una accanto all’altra e con un leggero strato di pomodoro e parmigiano grattugiato.

In forno per 15-20 minuti a 175° – forno ventilato e a 200° – forno tradizionale.

Questa preparazione rientra, per logica, nei primi piatti, nelle minestre, ma per noi quando la facciamo diventa un piatto unico, ne facciamo in abbondanza  e lo accompagniamo in genere solamente con una porzione di verdura e/o una bella porzione di frutta.

Girelle dietetiche con spinaci e ricotta
Sono adatte anche per un buffet , in quanto facilmente porzionabili e sono ottime anche fredde.



Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazines