Magazine Economia

Gli effetti "possibile" contagio crisi egiziana.

Da Roxioni
Se la crisi nord-Africana si sposta verso il medio-oriente, i problemi di tenuta dei prezzi degli ibrocarburi si intensificano.
( I timori che il canale di Suez potrebbe essere chiuso ha già portato il costo di un barile di Brent al 28° rialzo in un mese, arrivato a 99,97 dollari al barile. Il greggio statunitense invece è aumentato a 90,80 dollari al barile. Se il canale non fosse più disponibile per il passaggio delle petroliere, si dobrebbe optare per la circumnavigazione dell'Africa per il trasporto del petrolio dal Medio Oriente all'America, con un supplemento cioè di 6.000 miglia.
Esperti del settore energetico hanno sostenuto che ci sono poche possibilità di interruzione del corso d'acqua cruciale per il collegamento tra il Mar Rosso ed il Mediterraneo, in quanto assicurato da guardie armate, ma questo non ha eliminato del tutto le preoccupazioni per la tranquillità della regione.
"Non possiamo ignorare la possibilità che il caos si rifletterà dall'Egitto ad altre nazioni produttrici di petrolio", ha detto a Bloomberg Kenji Sekiguchi di Mitsubishi UFJ Asset Management.  (The Guardian )

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :