Magazine Scienze

Gli ufologi si dividono su Hawking

Creato il 28 aprile 2010 da Zonwu
ufo extraterrestri alieniStephen Hawking di recente ha affermato che è estremamente probabile che possa esistere vita nell'universo, ma che forse i nostri tentativi di trovarla, e di comunicare con essa, non dovrebbero essere presi sottogamba per via del fatto che potrebbero rivelarsi pericolosi per il genere umano.
Come infatti è stato detto in questo post, Hawking sostiene che una civiltà extraterrestre avanzata che viaggia nello spazio superando problemi di relatività e di distanze cosmiche non è necessariamente benevola o desiderosa di fare "scambi culturali". Secondo Hawking quindi, va bene cercare vita extraterrestre, ma solo se lo si fa con discrezione e ponendo attenzione sul fatto che comunicare con qualcuno che non conosciamo potrebbe essere pericoloso.
Le dichiarazioni del celebre fisico hanno per certi versi diviso il mondo dell'ufologia: se da un lato molti sono disposti a mettere la mano sul fuoco nell'assicurare che gli alieni siano benevoli, una sorta di angeli custodi spaziali del genere umano, altri invece ritengono che gli extraterrestri abbiano la minima intenzione di vegliare sul nostro pianeta.
AOL News ha quindi deciso di intervistare quattro sedicenti esperti in ufologia e chiedere il loro parere sulla questione extraterrestre posta da Hawking, suddividendo i commenti alla frase del fisico in due: coloro che credano nella bontà degli extraterrestri, e coloro che vedono negli alieni una minaccia.
ET è amichevole perchè...
1 - E' come noi
Jose Escamilla è un documentarista che si è dedicato, tra le sue realizzazioni, a girare una serie di video a tema ufologico tra il 1994 ed il 1998. I video mostrano i cosidetti "rods", una sorta di piccoli sigari volanti, tutti con la stessa forma allungata che li contraddistingue. Escamilla sostiene che i rods siano esseri viventi, non velivoli artificiali, e aggiunge che, secondo lui, gli alieni malvagi sono generalmente molto distanti tra di loro.
Per mia diretta esperienza quando filmavo gli UFO sopra Roswell, posso sostenere con certezza che come ci sono molti tipi di essere umano tra di noi, ci sono probabilmente molti tipi di alieni tra di noi. Non c'è alcuna ragione di pensare che non siamo stati visitati o che gli alieni non abbiano avuto contatti con noi...come gli esseri umani hanno individui violenti, sono sicuro sia lo stesso con gli alieni.
2 - Ci avrebbero già colonizzati
Steven Greer è ormai una piccola potenza in ambiente ufologico. E' il fondatore del Disclosure Project che, sebbene sia discutibile in molti dei suoi aspetti accessori, ha la forza di poter contare su testimonianze ed adesioni da parte di ex militari, scienziati e persone che hanno avuto un certo peso in politica, scienza e società.
Intervistato sul commento di Hawking, Greer sostiene che:
Come scienziato [Hawking] dovrebbe sapere bene che qualsiasi civiltà interstellare sarebbe in possesso di tecnologia per la quale le magre risorse della Terra sarebbero inutili. Se fossero ostili, da quando ET ha visitato la Terra questo mondo ha reso ben chiaro che abbiamo la bomba atomica fin dal 1945 [facendoci risultare ostili]. Ad oggi, nessun posto della Terra è stato invaso o attaccato o colonizzato.
Secondo Greer inoltre, Hawking cerca di creare panico e sostenere l'apparato militare-industriale.
Ci sono però alcuni che vedono nelle parole di Hawking un suggerimento alla cautela. Non sapendo con chi stiamo parlando, come possiamo essere certi che vengano in pace?
ET non viene in pace perchè...
3 - Ci sono chiare prove di pericolo
Dave Cosnette gestisce il sito web britannico "Cosmic Conspiracies", autodefinitosi "Il più grande database UFO europeo". E sulle parole di Hawking si è espresso in questo modo:
Sono d'accordo con Hawking, potrebbero essere specie minacciose e sono probabilmente molto più avanzati di noi. Ci sono state molte occasioni in cui persone che hanno avuto contatti con gli alieni siano state danneggiate. Ricordo un caso in Brasile in cui una persona è stata uccisa in un modo orribile, scuoiata e privata di alcune parti del corpo attraverso un laser.
Ma come Escamilla, Cosnette sostiene che potrebbero esserci diverse razze e personalità tra gli alieni, alcune più violente e minacciose, altre invece più amichevoli. "Nei nostri studi abbiamo investigato oltre 60 differenti specie di incontri con alieni. Dobbiamo ricordarci l'immensità dello spazio; questa è probabilmente solo la punta dell'iceberg...".
4 - Gli alieni si nascondono
David M. Jacobs è un professore di storia della Temple University. Ma oltre a fare l'insegnante è noto in ambiente ufologico come uno dei maggiori esperti del mondo. Ha scritto libri sull'ufologia fin dal 1970, e si dedica soprattutto alle abductions, i presunti rapimenti alieni.
Intervistato sulla questione sollevata da Hawking, sostiene che:
I contatti con gli extraterrestri non sono consigliati e dovrebbero essere evitati ad ogni costo. Tutto ciò che ho visto durante la mia carriera mi porta a pensare che siano molto lontani dall'essere amichevoli, ma lo scenario più spettacolare che viene trasmesso dai media è che un incontro con un'intelligenza aliena possa essere catastrofico per tutti noi.
Cosa ne pensate voi? Ritenete che l'incontro con gli extraterrestri possa essere l'inizio di un'era di pace e prosperità per il genere umano, o il principio di un incubo che nemmeno lontanamente riusciamo ad immaginare?
Stephen Hawking's Alien Warnings Divide UFOlogist

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazine