Magazine Cultura

GLI UOMINI E LE DONNE SONO UGUALI?Il "dove vai? son cipol...

Da Chiaralampo
   GLI UOMINI E LE DONNE SONO UGUALI?
GLI UOMINI E LE DONNE SONO UGUALI?Il
Il "dove vai? son cipolle!" pare sia la base della comunicazione tra uomini e donne. E' raro trovare qualche coppia che dica: Come ci capiamo bene! (raro è un eufemismo). Apprendo che da uno studio scientifico il cervello della donna risulti essere dell'8% più piccolo rispetto a quello dell'uomo ma in grado di offrire migliori "performance" in termini organizzativi e di visione d'insieme (nella botte piccola...), leggo anche che le donne usano di più il lobo frontale del cervello, quello adibito ai processi decisionali e alle emozioni mentre gli uomini usano l'emisfero sinistro e cioè quello inerente la logica e la razionalizzazione.
Mah..certe schematizzazioni mi paiono un pò rigide, sarà perchè ho un cervello femminile e quindi più elastico?
La scienza non ne viene molto a capo, sapere che uso il lobo frontale in maniera preponderante non mi aiuta a far fronte ai periodi di "pathos" che ciclicamente mi colgono (in quanto donna).
Trovo invece più utile e illuminante quello che dice Eckhart Tolle nel libro "Il potere di adesso".
(Non posso che cosiderare bene un libro che reca un capitolo intitolato: "Perchè le donne sono più vicine all'illuminazione")
Secondo Tolle, che poi si rifà alla tradizione taoista del Tao Te Ching, le donne incarnano il "Non Manifestato", siamo noi donne che portiamo in grembo per 9 mesi una nuova vita, solo noi sappiamo cosa vuol dire sentire un altro essere formarsi dal nulla dentro il nostro corpo...e solo noi, mi verrebbe da aggiungere, sappiamo cosa vuol dire farlo uscire, ma questo è un altro discorso.
La fonte, insomma, siamo noi, la Dea Madre che dà e toglie la vita. In alcune tradizioni Dio è femmina e mi viene da pensare ai tarocchi di Marsiglia che finiscono proprio con la carta del Mondo, che raffigura una donna dentro una mandorla (la simbologia della mandorla è molto conosciuta, basti pensare al Cristo in Mandorla) circondata dai quattro evangelisti nella forma dei quattro segni fissi dello zodiaco: toro-scorpione, leone-aquario. (Per chi fosse interessato all'argomento consiglio di farsi un giro per le chiese medievali e notare come vengono raffigurati i 4 evangelisti: un toro, un'aquila, un angelo e un leone, recanti tutti un libro).
Secondo Tolle insomma, saremmo noi donne avvantaggiate proprio in virtù di quel superfunzionamento del lobo frontale che ci rende aperte ad una visione di insieme e non così razionali come il genere maschile. Assenza di giudizio, arrendevolezza, apertura mentale alla vita che le permette di esistere invece di opporvisi, capacità di accoglienza. All'opposto l'energia maschile, rigida, mentale, dura, poco adattabile.... .
Detta così sembrerebbe fatta, e invece abbiamo un problema, un ostacolo non da poco, quello che Tolle chiama "il corpo di dolore". La visione tragica della vita mi verrebbe da dire, il vedere nero, l'oscillazione di umore di cui sopra.
Ma si può far qualcosa? Sempre secondo Tolle si. Bisogna riconoscerlo, capire quando si sta per impadronire di noi (il periodo pre-mestruale è perfetto) ed evitare di identificarci completamente...si ma come?
Pensando che quello che stiamo vivendo non è reale e che tutti i pensieri nefasti che ci assalgono in quei momenti sono passeggeri, destinati ad andarsene così come sono venuti. Leggo che il compito principale della donna è proprio questo, trasmutare il corpo di dolore affinchè non si impadronisca di lei (di noi)...
Dopo questo passo (che a dirlo sembra la cosa più facile del mondo) arriva lo scoglio della mente pensante...ma non ci pensiamo per ora...
Alla luce di tutto quel che ho detto mi pare inevitabile che gli uomini ci guardino come delle grandissime rompi..., inutile negarlo, anche quelli che fan finta di niente in realtà covano pensieri di questo tipo ma non lo dicono per quieto vivere, per diplomazia, per paura, insomma per tutta una serie di motivi più o meno validi e tutti, anche i più attenti e strategici, almeno una volta nella loro vita hanno pronunciato la fatidica, capitale frase, quella che non può e non si deve dire:
 "Ti devono venire?"
GLI UOMINI E LE DONNE SONO UGUALI?Il
Ti potrebbe interessare anche:
cosa dice l'Islam a proposito delle donne:http://www.tradizionesacra.it/l'Islam_e_il_divino_femminile.htm
Integrare maschile e femminile, cosa dice la filosofia taoista:http://www.yogamandarava.it/secondoincontro.html
Differenze di polarità tra maschile e femminile:http://www.fuocosacro.com/pagine/maestri/polarita.htm

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :