Magazine Politica Italia

Governo tecnico o governo cinico?

Creato il 12 luglio 2012 da Freeskipper @freeskipperIT
Governo tecnico o governo cinico?di Maria Pia Caporuscio. E’ per davvero un insulto al popolo italiano la passerella quotidiana dinanzi alle telecamere di queste ballerine della politica. Queste “prime donne” che senza pudore, raccontano quanto si stiano inciuciando tra loro, per continuare a rimanere sulle poltrone alle prossime elezioni, provocano il vomito in chi ascolta. E’ per davvero un insulto alle coscienze che, dopo aver trascinato l’Italia nell’abisso, osino chiedere ancora alle loro vittime di dar loro il voto. Questo equivale a chiedere ad un padre, il cui genero gli ha ucciso la figlia, se sia felice di dargli in moglie anche la seconda figlia. In nessun altro paese si può fare politica a vita, ma dopo il mandato ognuno deve tornare a fare il proprio mestiere, cosa di cui nessuno tiene conto di quanto gravissima sia questa cosa, oltre al fatto di averci costretti ad assumere un governo “tecnico” nel tentativo di riparare i danni provocati dalla loro avidità, che sommata alla loro deficienza ci hanno portati alla bancarotta, osano ancora ripresentarsi alle elezioni. Ma per davvero questa gente pensa che la popolazione italiana sia una vera e propria massa di coglioni? Ci impongono un governo che fanno passare per tecnico quando sono solo e soltanto dei cinici banchieri che, senza cuore come solo questa categoria può essere, nel tentativo di riparare i guasti da essi provocati, stanno strangolando una popolazione innocente privandola dei beni più preziosi come il lavoro, la dignità, il diritto alla vita. Non sono d’accordo sul fato che anche il popolo sia colpevole per aver affidato il proprio paese ad una classe degenerata di politici, se sul piatto esisteva soltanto pane e pan bagnato, cosa avrebbe potuto fare oltre che astenersi? Ma con la sola astensione non si vince la guerra, tanto è vero che lor signori se ne fottono di quelli che non votano, tanto ci sono sempre i voti di scambio coi mafiosi e gli appalti concessi loro. Ma qualcosa si sta muovendo all’orizzonte e sta provocando un terremoto che fa tremare gli abitanti di quel bunker. Un fresco profumo si avverte nell’aria inquinata di questo paese, un MoVimento di persone oneste, piene di buona volontà e coraggio, che si prefigge lo scopo di abbattere le barriere dell’odio che questa lurida classe dirigente ha innalzato tra loro e la popolazione. Si prefigge lo scopo di restituire agli italiani quella dignità che merita. Ricordiamocene quando saremo chiusi in quell’urna, che la sola alternativa per tornare a vivere è cancellarli! L’alternativa alla morte civile si chiama: MoVimento5Stelle!

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :