Magazine Motori

GP Cina 2014: Pagelle

Da Magazinef1 @MagazineF1
E' tempo di pagelle su Magazine F1: il meglio (ed il peggio) dell'ultimo Gran Premio della Cina, dominato dal britannico Lewis Hamilton e dal team Mercedes. Per la squadra di Brackley il trionfo di Shanghai ha rappresentato il quarto successo consecutivo su quattro gare disputate (grazie all'affermazione del tedesco Nico Rosberg nella trasferta inaugurale di Melbourne). C'è gloria anche per la Scuderia Ferrari, tornata a podio con il terzo posto di Fernando Alonso nonostante le recenti dimissioni del DS Stefano Domenicali (sostituito da Marco Mattiacci).
GP Cina 2014: PagelleLewis Hamilton: Un weekend in crescendo per il Campione del Mondo 2008, assoluto dominatore della gara domenicale con un ritmo inavvicinabile per tutti i suoi avversari. Terza vittoria consecutiva per il pilota britannico, ormai favorito d'obbligo per la conquista del titolo piloti 2014. VOTO: 10
Nico Rosberg: Riprende in mano una situazione tragica dopo il tamponamento iniziale con la Williams di Valtteri Bottas ma non riesce a rimontare sul compagno di squadra Hamilton. Mantiene comunque la leadership della graduatoria, ma i 4 punti di vantaggio ai danni del pilota inglese rappresentano un margine troppo risicato per poter tirare il fiato in attesa del prossimo appuntamento del Mondiale in Spagna. VOTO: 8

Fernando Alonso: Finalmente una gara da protagonista per il pilota spagnolo, capace di sfruttare al meglio la sua F14 T sull'asfalto del Circuito di Shanghai sia in qualifica che in gara. Gli attimi di panico che hanno accompagnato la fase di partenza (in cui ha subito un tamponamento dal suo ex compagno di squadra Felipe Massa) sono stati accantonati da una feroce rimonta ai danni delle due Red Bull di Ricciardo e Vettel, battute grazie ad un'azzeccata strategia e ad un impeccabile ritmo nei long run. VOTO: 9
GP Cina 2014: PagelleDaniel Ricciardo: Dimostra di avere la stoffa del Campione beffando il suo titolato compagno di squadra sia in qualifica che in gara. La resistenza di Vettel all'ordine di scuderia del muretto Red Bull non ha per nulla scosso il pilota australiano, capace comunque di scavalcare il tedesco con una decisa manovra d'attacco che gli ha consentito di guadagnare la quarta posizione. VOTO: 8,5

Sebastian Vettel: Paga la scarsa competitività della sua 'lattina volante' rendendosi protagonista di una gara anonima, conclusa al quinto posto dietro alla Ferrari di Alonso e al suo compagno di squadra Daniel Ricciardo. Il quinto titolo iridato consecutivo sembra ormai un sogno lontano anche se è ancora troppo presto per alzare bandiera bianca. E' necessario un pronto riscatto in Spagna per poter contrastare l'ascesa di Hamilton e Rosberg. VOTO: 7-

Nico Hulkenberg: Il primo degli 'altri'. Così potrebbe essere definito Nico Hulkenberg, ancora una volta a punti con una Force India decisa a non mollare Ferrari e Red Bull nel Mondiale Costruttori. Una gara concreta, focalizzata al raggiungimento di un risultato positivo che lo potesse proiettare all'immediato inseguimento dei top team sulla linea del traguardo. Obiettivo centrato! VOTO: 7,5

Valtteri Bottas: Un incidente con Nico Rosberg nelle fasi iniziali della corsa non gli ha impedito di conquistare il suo quarto risultato utile consecutivo. La sua Williams motorizzata Mercedes è la sorpresa piacevole di questo avvio di stagione, segno di un team storico deciso a rientrare nel lotto delle scuderie di vertice della F1 dopo una serie di annate al di sotto delle aspettative. VOTO: 8
GP Cina 2014: PagelleKimi Raikkonen: A differenza di Alonso non riesce a tenere il ritmo dei primi, ripresentandosi al pubblico ferrarista esattamente nel modo in cui l'aveva lasciato al termine della stagione 2009: incostante, deludente e a tratti 'svogliato'. Un ottavo posto che non regala soddisfazioni al pilota finlandese, consapevolmente in difficoltà nella comprensione della monoposto in un assetto regolamentare completamente variato rispetto al 2013. VOTO: 5+

Sergio Perez: Non bissa il podio del Bahrain, pur conquistando un nono posto di tutto rispetto partendo dalla sedicesima posizione sullo schieramento di partenza. Conferma dunque di essere tornato ai livelli prestazionali della stagione 2012, scacciando definitivamente la crisi attraversata durante il suo anno di transizione in Mclaren. VOTO: 7-

Daniil Kvyat: Un decimo posto senza infamia e senza lode, con il 'neo' di aver lasciato passare Sebastian Vettel senza offrire la minima resistenza all'attacco del pilota tedesco (appena uscito dai box). Un risultato comunque positivo, che gli permette di affiancare il suo compagno di squadra Jean-Eric Vergne (VOTO: 5) nel Mondiale Piloti. VOTO: 6,5
GP Cina 2014: PagelleJenson Button/Kevin MagnussenMclaren in grave difficoltà sul tracciato di Shanghai, dove si sono ripresentati i problemi prestazionali riscontrati nell'ultimo GP del Bahrain. Sia Button (11°) che Magnussen (13°) non sono mai stati in grado di lottare per una posizione nella top ten, arenandosi al centro del gruppo per quasi tutta la gara. Un risultato deludente che potrebbe scuotere tutto l'ambiente della squadra di Woking, brutta copia del competitivo team emerso nel primo appuntamento stagionale in Australia. VOTO: 5

Pastor Maldonado: Gara discreta per il venezuelano fino al terribile incidente con Esteban Gutierrez nel corso del 39° giro. Un impatto evitabile, causato da un errore di valutazione di Maldonado sulla traiettoria in uscita dalla prima curva del pilota messicano e che si sarebbe potuto trasformare in tragedia se la Sauber C33 non avesse resistito al capottamento che ha seguito l'incidente. Giusto attribuirgli ben tre penalità, dallo stop&go di 10 secondi fino ai 3 punti di penalità sulla patente. VOTO: 3
Felipe Massa: Gara a due facce, rovinata da una strategia imperfetta in occasione dell'entrata in scena della Safety Car. Un settimo e un ottavo posto che ha il sapore della beffa considerando la lunga lotta per il podio con le due Force India nella prima parte della corsa.  VOTO: 6,5

GP Cina 2014: PagelleEsteban Gutierrez: Gara non entusiasmante per il pilota messicano, lontano dai primi con una Sauber in grande crisi tecnica rispetto ai team di centro gruppo. Lo smalto di fine 2013 sembra essersi completamente dissolto a causa di una vettura decisamente poco competitiva e affidabile. Le tre settimane di riposo in previsione Spagna potrebbero giovargli come non mai. VOTO: 4

Kamui Kobayashi/Jules Bianchi: Come al solito recitano il ruolo dei più forti in casa Caterham e Marussia, ma la pochezza delle rispettive vetture non può fare altro che collocarli in fondo alla graduatoria. Meriterebbero monoposto maggiormente competitive. VOTO: 5
Max Chilton/Marcus Ericsson: Non Pervenuti. Gara incolore per entrambi, perennemente all'ombra dei rispettivi compagni di squadra. Voto: 4
Romain Grosjean: La Lotus finalmente sta crescendo e pian piano il francese sembra poter puntare ad una posto nella top ten. Peccato per la poca affidabilità del mezzo a disposizione, ancora una volta KO prima della bandiera a scacchi. Rimandiamo il giudizio finale al prossimo appuntamento del Mondiale in Spagna. VOTO: 5

Adrian Sutil: Dalla padella alla brace. Il 2014 non sembra proprio essere il suo anno. Sutil ce la mette tutta per mutare la sua posizione in classifica, ma la Sauber C33 sembra non volerlo ascoltare. Un altro ritiro per noie meccaniche, ennesima giornata storta in una stagione fin qui da dimenticare per il pilota tedesco. VOTO: SV

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Gran Premio della Cina

    Gran Premio della Cina

    Partenza del Gran Premio della Cina 2012Il Gran Premio della Cina (Cinese semplificato: 中国大奖赛) è una gara automobilistica di Formula 1 che si svolge a partire... Leggere il seguito

    Da  Magazinef1
    MOTORI, PASSIONE MOTORI, SPORT
  • GP Australia 2014: Pagelle

    Australia 2014: Pagelle

    E' tempo di pagelle su Magazine F1: il meglio (ed il peggio) del primo appuntamento del Mondiale di Formula 1 2014, segnato dalla cavalcata trionfale di Nico... Leggere il seguito

    Da  Magazinef1
    MOTORI, PASSIONE MOTORI, SPORT
  • Pagelle Stagione F1 2013

    Il meglio e il peggio del Campionato di Formula 1 2013, gara per gara:1 - Gran Premio d'Australia 2013;2 - Gran Premio della Malesia 2013;3 - Gran Premio della... Leggere il seguito

    Da  Magazinef1
    MOTORI, PASSIONE MOTORI, SPORT
  • GP Malesia 2014: Pagelle

    Malesia 2014: Pagelle

    E' tempo di pagelle su Magazine F1: il meglio (ed il peggio) dell'ultimo Gran Premio della Malesia, seconda tappa del Mondiale di Formula 1 2014. Leggere il seguito

    Da  Magazinef1
    MOTORI, PASSIONE MOTORI, SPORT
  • GP Bahrain 2014: Pagelle

    Bahrain 2014: Pagelle

    E' tempo di pagelle su Magazine F1: il meglio (ed il peggio) dell'ultimo Gran Premio del Bahrain, terza tappa del Mondiale di Formula 1 2014 e novecentesima gar... Leggere il seguito

    Da  Magazinef1
    MOTORI, PASSIONE MOTORI, SPORT
  • Anteprima Pirelli: GP Cina 2014

    Anteprima Pirelli: Cina 2014

    Milano, 14 aprile 2014 – Il Gran Premio di Cina, che vedrà in pista il P Zero White medium ed il P Zero Yellow soft, è una gara tradizionalmente dominata dalle... Leggere il seguito

    Da  F1news
    MOTORI, PASSIONE MOTORI, SPORT
  • F1 | GP Cina 2014. Due zone DRS a Shanghai

    Cina 2014. zone Shanghai

    La FIA ha reso noto che anche il GP della Cina sarà caratterizzato da due zone DRS che verranno utilizzate in tutte le sessioni del weekend. Leggere il seguito

    Da  F1news
    MOTORI, PASSIONE MOTORI, SPORT