Magazine Cinema

Gregory Hoblit

Creato il 27 agosto 2011 da Alejo90
Schegge di paura (Primal Fear, 1996)
Il tocco del male (Fallen, 1998)
Frequency - Il futuro è in ascolto (Frequency, 2000)
Sotto corte marziale (Hart's War, 2002)
Il caso Thomas Crawford (Fracture, 2007)
Nella rete del serial killer (Untraceable, 2008) - 2/5
Hoblit (1944), statunitense, ha iniziato con regie televisive per poi approdare al grande schermo con pellicole d'azione.
-Nella rete del serial killer
(Untraceable) di Gregory Hoblit - USA 2008 - thriller - 100min.
Portland, Oregon. Il dipartimento anti crimini informatici registra l'esistenza di un sito in cui vengono trasmesse in streaming le morti prima di un gattino, poi di persone rapite, torturate in vari modi da un sadico maniaco. I dispositivi di tortura sono collegati al numero di utenti che visistano il sito: più utenti guardano, più velocemente muore la vittima. Sparsasi la voce dell'esistenza del sito (killwithme.com), ad ogni esecuzione assistono milioni di persone, rendendo il compito della polizia sempre più difficile.
L'idea è abbastanza originale, e la critica al voyerismo morboso dell'era dei Reality e del web 2.0 ci può stare. Quello che manca al film per essere un buon thriller è il senso del ritmo, malamente distribuito, ed il finale che si risolve nella più classica delle scazzottate. Alcuni passaggi della storia sono poi difficili da capire se non si segue più che attentamente il lavoro di investigazione, a volte troppo concitato, a volte troppo lento. Un sito impossibile da oscurare da parte delle forze dell'ordine? Sembra una palese assurdità, ma anche fosse possibile le falle nella sceneggiatura sono più che evidenti. Peccato perchè l'idea era buona, ma è stata mal sfruttata.
Voto: 2/5


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Dossier Paperblog

Magazines