Magazine Diario personale

Ho rivisto Grosso Guaio a Chinatown!

Da Bangorn @MarcoBangoSiena

Un film come Grosso Guaio a Chinatown, è immortale come il suo cattivo, David Lo Pan. Rivedendolo per l’ennesima volta, a questo giro in alta definizione, ho avuto la conferma dell’eccezionale lavoro eseguito da tutto il team, da Carpenter fino agli attori che hanno interpretato la pellicola.
Ancora oggi, rido alle battute nonostante le conosca quasi a memoria. Tuttavia, mi sono accorto di aver notato particolari che le volte precedenti non avevo visto, proprio come succede in quei film perfetti che si rivedono mille volte, ma talmente ben strutturati che c’è sempre qualche novità.

Ho rivisto Grosso Guaio a Chinatown!

Locandina

Il film, è un perfetto mix di vari generi, dall’horror all’action, i cui ingredienti sono conditi da umorismo intelligente che funziona benissimo nonostante l’età. E appunto, anche se sono passati quasi 30 anni dall’uscita, il film è sempre attuale e non mostra il tempo.

Ho rivisto Grosso Guaio a Chinatown!

David Lo Pan

Coraggiosa la scelta della costruzione del personaggio di Jack Burton, rozzo e un po’ sovrappeso, casinista quanto basta e perfetto anti-eroe. Un merito che va reso anche all’interpretazione di Kurt Russel, in uno dei ruoli più riusciti. Chi al giorno d’oggi oserebbe inserire un protagonista del genere, in un’epoca di uomini dal fisico preparato per mesi, glabri e quasi femminei? Credo nessuno, eppure Carpenter sempre con Russel, ci aveva suggerito che personaggi sbruffoni, imperfetti e caotici potevano funzionare. Prima Pliskenn, poi Burton. Due eroi solitari, non buoni, non cattivi, semplicemente neutri.

Trama

Ho rivisto Grosso Guaio a Chinatown!

Le Tre Bufere

Jack Burton, camionista solitario che dispensa consigli al CB, finisce per aiutare un suo amico di Chinatown a cui è stata rapita la promessa sposa. Uno spirito errante, un potente stregone maledetto, David Lo Pan, vuole infatti la ragazza per sacrificarla a chi lo ha trasformato, dividendo lo spirito dal corpo, condannandolo a restare incompleto su questa Terra. Aiutati da alcuni scalcinati personaggi, tra cui una giornalista, un autista di pullman che mastica un po’ di magia cinese, finiranno nella sede del vecchio Lo Pan, cercando di recuperare la ragazza e impedire i malvagi disegni dello stregone.

Conclusioni

Ho rivisto Grosso Guaio a Chinatown!

Miss!

Un film da vedere, ascoltare e godere sia da soli che in compagnia. Molto umorismo e folklore cinese compongono questo film, destinato a rimanere nei capolavori di Carpenter, da tramandare alle generazioni futuri. Difficilmente qualcuno riuscirà a replicare un’opera simile.
Nota di merito anche ai doppiatori, davvero in gamba a quei tempi, nonostante qualche pasticcio di traduzione. La voce di Jack Burton e la sua interpretazione nelle battute, è perfetta.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Ho dipinto la pace

    dipinto pace

    Ho ricevuto una scatola di colori in cui ogni colore esprime una sua felicità; ho ricevuto una scatola di colori caldi, freddi e allegri. Leggere il seguito

    Da  Brunaverdone
    DIARIO PERSONALE, TALENTI
  • Ho aperto gli occhi

    aperto occhi

    di Bianca Maria Catanese. Sì, oggi ho aperto per la prima volta gli occhi sul mondo. Fino ad ora ero rimasto ben accucciato, al buio, nel tiepido grembo di mia... Leggere il seguito

    Da  Freeskipper
    DIARIO PERSONALE, TALENTI
  • non ho piu' paura

    piu' paura

    Ieri ho voluto mostrarvi alcune foto mie e del mio mondo scattate nel corso di queste ultime settimane pre-natalizie, oggi non potevo non condividere con voi... Leggere il seguito

    Da  Dony
    DIARIO PERSONALE, TALENTI
  • Ho riaperto il Blog

    riaperto Blog

    Pare che dei giapponesi mi abbiano ciuppato il dominio di sotto il naso...In più, io non avevo voglia di scrivere.Stanotte però sono stata colta dal terrore... Leggere il seguito

    Da  Navigo A Vista
    DIARIO PERSONALE, LIFESTYLE, TALENTI
  • PD egemone a sinistra pende al centro e rischia grosso

    egemone sinistra pende centro rischia grosso

    Il PD non sopporta la concorrenza a sinistra, è risaputo. La mentalità egemonica derivante da anni ed anni di beata solitudine sostanziale a sinistra è dura a... Leggere il seguito

    Da  Laperonza
    OPINIONI, POLITICA, POLITICA ITALIA, SOCIETÀ
  • Io non ho capito

    capito

    Allora io no, non capisco più. E mi passa anche la voglia di scherzare. Io non ho capito quale cazzo di ragione avrebbe avuto il Pd a non eleggere Stefano... Leggere il seguito

    Da  Zesitian
    OPINIONI, SOCIETÀ
  • Ho vinto io

    vinto

    Suonarono come pietre quelle parole che dal pulpito della cattedrale di Palermo diceva quell’esile signora, fino a quel momento sconosciuta, davanti a tutta... Leggere il seguito

    Da  Malpaese
    POLITICA, POLITICA ITALIA, SOCIETÀ

Dossier Paperblog