Magazine Cultura

I cigni selvatici (H. C. Handersen) - Il Venerdì del libro

Creato il 06 giugno 2014 da Stefania
Dopo essermi fatta venire l'orticaria leggendo il libro che ho recensito (e stroncato) ieri, è il momento di qualche cosa di più piacevole. Per questo Venerdì del libro propongo un classico nella bellissima versione da Topipittori. Si tratta de I cigni selvatici. Una storia molto nota e proposta in diverse versioni. Quella proposta da Topipittori mi ha catturata a prima vista. Mi sono imbattuta in questo libro in biblioteca e non sono riuscita a fare a meno di prenderlo in prestito.La storia è proposta nella sua versione originale con traduzione di Maria Giacobbe ed il testo è accompagnato da bellissime illustrazioni, capaci di catturare grandi e piccini. Sono illustrazioni dal tratto delicato ma, allo stesso tempo, dal forte impatto. A mia figlia non sono piaciuti molto i volti dei fratelli di Elisa (la protagonista della storia) e devo dire che, in effetti, le immagini rendono meglio quando non si tratta di volti. Ma non è certo un problema!I cigni selvatici (H. C. Handersen) - Il Venerdì del libro I cigni selvatici (H. C. Handersen) - Il Venerdì del libroE' un libro cartonato che fa parte della collana Fiabe quasi classiche. Se non l'avessi preso di mira io credo che i miei figli non l'avrebbero tenuto affatto in considerazione visto che si lasciano attirare anche (e forse in maggior misura) dalle immagini di copertina e dai caratteri usati nel proporre il testo. In questo caso le immagini sono artistiche (molto belle... ma per un occhio adulto) e il testo fitto fitto seppur proposto in pagine alterne. Poi, però, quando l'abbiamo avuto in casa hanno apprezzato anche loro. La storia è piuttosto lunga. L'autore insiste molto sulla fede di Elisa, viene richiamata spesso la preghiera e la speranza in Dio e vengono proposti anche termini difficili per i bambini. Alcuni aspetti sono anche piuttosto forti come la prospettiva di bruciare viva Elisa o delle streghe che la ragazzina incontra al cimitero, intente a mangiare i morti! Sulle storie classiche si trovano spesso particolari di questo tipo: mia figlia mi ha chiesto spiegazioni in più punti (il piccoletto, essendo una storia piuttosto lunga ed essendo stata letta come lettura della buona notte, non ha retto e si è sempre addormentato a metà) ma alla fine mi ha detto soddisfatta: "Io la storia la conoscevo già ma non ricordo se l'ho letta, se qualcuno me l'ha letta o se ho visto un cartone animato. Quell'ortica e quei cigni, però, me li ricordo bene". Pur conoscendo la storia, ha ascoltato la lettura con attenzione fino alla fine ed ha voluto capire bene ogni passaggio ed ogni termine.Ci è piaciuto. Mi è piaciuto. *** I cigni selvaticiHans Christian AndersenTopipittorieuro 20.00

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazines