Magazine Viaggi

I combini giapponesi

Creato il 27 gennaio 2014 da Marika L

Se c’è una cosa che in Giappone non potrete fare a meno di trovarvi sempre di fronte è il Combini, ovvero l’equivalente dei nostri mini market, con la differenza che sono aperti 24/24h. I combini giapponesi sono sparsi ovunque e ne sono non tanti, non tantissimi.. Di più! I più gettonati sono i 7-11, i Lawson ed i Family Mart.
Cosa vendono? L’inimmaginabile.

182758_10200704859158862_1536148066_n

Tutto in tema rigorosamente “kawaii”, si passa dagli oggetti utili per la casa, ai manga, alle bevande ma ciò che davvero impressiona è la quantità di cibo presente in questi spazi ristretti. Ramen o noodles in scatola, sushi, junk food, dolci, succhi di frutta di ogni genere e addirittura cibo fritto già pronto o da cuocere al momento. Solitamente sono presenti anche delle mensole per consumare velocemente ciò che si acquista. I combini giapponesi sono utilissimi per provare varie pietanze senza perdere tempo inutilmente.

397825_10200704753556222_1903212077_n

La cosa esilarante è che tanti prodotti li abbiamo anche qui in Italia, con la differenza che lì la scelta è elevata a mille! Se noi abbiamo, per esempio, cinque o sei tipi di Pringles diversi, loro ne hanno venti. La stessa cosa vale per le bevande più classiche: fanta, succhi di frutta, ecc.
Spinta da non so quale pensiero folle e dal fatto che il piatto in sé per sé mi piace molto, ho assaggiato le patatine al gusto ramen e posso sentitamente consigliarvi di non fare la stessa cosa. MAI.

946366_10200704849238614_1196729035_n

Non bisogna sottovalutare il fatto che la colazione in hotel spesso costa tantissimo ed anche su questo versante i combini giapponesi sono venuti in nostro soccorso. Uscire dalla camera in pigiama alle 6 del mattino ed in due passi riuscire ad acquistare una bibita calda inclassificabile ed una merendina che “meglio non chiedersi cosa ci sia dentro”, non ha prezzo!

945776_10200704784476995_1969559179_n

 


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Barcelona - camminando tra i sapori

    Barcelona camminando sapori

    Se siete a Barcellona è assolutamente obbligatoria la tappa al mercato della Boqueria, il mercato più grande della Catalogna (2.583 mq) e uno dei più famosi di... Leggere il seguito

    Da  Martina Frattini
    TALENTI, VIAGGI
  • I Sassi di Matera.

    Sassi Matera.

    Parlare di Matera non è facile.E' un luogo suggestivo, difficile da interpretare ed ancora di più da spiegare al viaggiatore che non lo abbia visitato.Non puoi... Leggere il seguito

    Da  Il Viaggiatore Ignorante
    VIAGGI
  • Settembre fra i colli piacentini

    Settembre colli piacentini

    A settembre la natura inizia a cambiare i colori; il verde dell’estate comincia a prendere le tonalità rosse e gialle tipiche dell’autunno. Leggere il seguito

    Da  Yellowflate
    VIAGGI
  • I ristoranti vegetariani di Barcellona

    ristoranti vegetariani Barcellona

    Fino a qualche anno fa, trovare un ristorante vegetariano a Barcellona pareva più difficile di cogliere il famoso ago nel pagliaio. Tuttavia, il panorama... Leggere il seguito

    Da  Ohbarcelona
    EUROPA, VIAGGI
  • non solo i vivi

    solo vivi

    Per esempio quello di Montmartre o quello di Montparnasse poco importa, sono tutti talmente belli i cimiteri di Parigi, basta visitarne almeno uno ad ogni... Leggere il seguito

    Da  Sara
    TALENTI, VIAGGI
  • I miei travel outfit

    miei travel outfit

    Ieri vi ho consigliato qual è l'abbigliamento migliore da adottare quando si viaggia. Oggi, invece. voglio mostrarvi i miei due outfit per il mio viaggio negli... Leggere il seguito

    Da  Anna Pernice
    DIARIO PERSONALE, VIAGGI
  • I colori del mediterraneo

    Clicca per vedere la presentazione. Il termine Mediterraneo deriva dalla parola latina Mediterraneus, che significa in mezzo alle terre. Leggere il seguito

    Da  Markmarinaio
    HOBBY, SCIENZE, VIAGGI