Magazine Cultura

I limiti della lettura

Creato il 25 ottobre 2014 da Marcodallavalle

I limiti della lettura
Una paziente, anziana, ma non troppo (settantenne), mi racconta le difficoltà fisiche che le si sono riversate addosso dopo un grave dispiacere. Mi racconta anche di quanto la lettura le sia di aiuto, ma parzialmente. Le manca il lavoro fisico che non può più fare: il lavoro a maglia, le pulizie di casa, il badare ai nipoti. Senza la lettura non può vivere, ma la privazione forzata di quel lavorio alacre, che muove anche il cervello, la lascia svuotata, nonostante il continuo "pieno" che fa di libri.
Esiste una lacuna nell'assistenza alle persone che sono costrette a modificare la propria vita a causa di una malattia cronica. La riabilitazione di chi subisce una grave danno fisico esiste, ma non è considerata la difficoltà di quanti vedono ridotte le proprie capacità da malattie che, inesorabilmente, le inchioda alla passività. La storia di questa signora ci mostra un limite della lettura: non fa sentire utili. A una persona dalle ridotte capacità fisiche, oltre la lettura, serve altro. È possibile aiutare le persone a trovare questo elemento? Qualche esempio: indurre a dare consigli di lettura a chi cerca nuovi libri; stilare liste di libri per argomenti destinati ai bambini in biblioteca; parlare nelle scuole delle proprie letture. In questo modo la propria conoscenza diventa strumento, non fisico, ma certamente utile. Credo che il problema stia proprio nel sentire che la propria vita ha ancora un senso, trovando soddisfacente muovere la mente. Con i miei pazienti questa cosa la posso attuare io. Ma al loro ritorno a casa tutto tornerà come prima. È un pensiero scoraggiante? No. È semplicemente un pensiero che indica un nuovo ambito in cui ripensare la Biblioterapia.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • I Batman di Altroquando

    Batman Altroquando

    Due bat-quesiti fondamentaliBatman da sempre porta in sé due quesiti fondamentali ai quali gli autori che si sono succeduti alla scrittura delle sue storie, in... Leggere il seguito

    Da  Lospaziobianco.it
    CULTURA, FUMETTI, LIBRI
  • Collegare i mondi

    Collegare mondi

    Una delle cose che mi piace più della scrittura – specialmente della scrittura del “fantastico” – è poter creare mondi. Ne abbiamo già parlato altre volte, non... Leggere il seguito

    Da  Mcnab75
    CULTURA, LIBRI
  • I sentieri del cuore

    Le note scorrono e si susseguono,saltellano su tasti d’avoriocon ritmo lento e martellante,mentre il cuore rincorrevivaci pulsazioni,scansiona il tempocol suo... Leggere il seguito

    Da  Polysusy
    CULTURA, LIBRI
  • I libri RITROVATI...

    libri RITROVATI...

    Buongiorno carissimi lettori, questo post volevo postarlo ieri, ma essendo arrivata tardi e stanca da fuori paese, ho rimandato ad oggi. Leggere il seguito

    Da  Chaneltp
    CULTURA, LIBRI
  • I vulnerati

    vulnerati

    Acheloo a cura di Helga Di Giuseppe illustrazioni di Emanuele Carosi Scienze e Lettere; pagine 45; € 13,00 isbn 9788866870609 I Vulnerati sono gli ibridi... Leggere il seguito

    Da  Luigiderosa
    CULTURA, LIBRI
  • Facebook e i libri

    Facebook libri

    Fa un certo effetto apprendere che Zuckerberg, ovvero Mr Facebook, ha lanciato una sorta di club del libro e che invita a leggere due libri al mese. Leggere il seguito

    Da  Marcodallavalle
    CULTURA, LIBRI
  • Intorno a I sommersi e i salvati di Primo Levi

    Intorno sommersi salvati Primo Levi

    C’è un motivo ben preciso per cui ho voluto dividere i miei commenti e le mie citazioni delle frasi di Primo Levi da I sommersi e i salvati in due brani... Leggere il seguito

    Da  Martinaframmartino
    CULTURA, LIBRI

Magazines